Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 2 dicembre 2011

Bollo Auto: a quanto ammontano gli interessi e mora per il ritardo pagamento?


di Lapenna Daniele


Prima di spiegare quali siano le sanzioni applicate al ritardo pagamento della tassa automobilistica, vi riporto le "formule" per calcolare la percentuale di un numero così che potrete calcolare voi stessi quanto andrete a pagare.


CALCOLO DELLA PERCENTUALE
Il bollo auto dovevate pagarlo più di un anno fa, quindi, quando regolarizzerete la vostra posizione debitoria, vi applicheranno il 30% di sanzione (togliamo per un attimo gli interessi di ritardo pagamento).
Mettiamo che il bollo sia, ad esempio, 120 euro

Calcoliamo il 30 per cento di 120 euro:

  • 30% di 120 = (30 / 100) x 120 = 36 euro

Se invece volete sapere quale sia la percentuale applicata, dovete usare la formula inversa.
L' importo della cartella esattoriale per un bollo non pagato è 324 euro, e il bollo auto che pagavate era di 210 euro. Che percentuale di sovrattasse - interessi e sanzioni - è stata applicata?
  • (100% / 324) x 210 = 64,81 %

PAGAMENTO ENTRO L' ANNO
Se si regolarizza la tassa automobilistica entro l' anno, quindi entro i 12 mesi successivi a quello in cui vi è scaduto, oltre alla tassa in sè sono dovuti:
  1. una sanzione pari al 3% della tassa medesima, se il versamento avviene entro 30 giorni (ravvedimento breve) dalla scadenza del termine utile per il pagamento, più gli interessi legali giornalieri, con maturazione giorno per giorno pari al 1,5% annuo
  2. una sanzione pari al 3,75%, se il versamento avviene dopo il trentesimo giorno ma non oltre un anno dalla scadenza del termine (ravvedimento lungo), più gli interessi legali giornalieri sempre dell' 1,5% annuo

Da RICORDARE che con il Decreto Legislativo n.98 del 13/08/2011 convertito in Legge n.111 del 15/07/2011, dal 6 luglio 2011 è stato introdotto un altro tipo di ravvedimento operoso cd. “veloce” o “sprint” che consiste nell’applicazione di:
  •  una sanzione ulteriormente ridotta - pari allo 0,2% per ogni giorno di ritardo - se il versamento viene regolarizzato entro 14 giorni dalla scadenza del termine utile per il pagamento,più gli interessi legali giornalieri (calcolati come sopra)

REGOLARIZZAZIONE OLTRE L' ANNO
Passato un anno dalla scadenza del termine di pagamento del bollo auto, viene applicata una sanzione pari al 30% della tassa dovuta più gli interessi moratori di circa 1-2% a semestre.

Alcune Regioni applicano una sanzione ridotta anche per i pagamenti effettuati oltre l'anno,
a condizione che il contribuente non sia stato raggiunto da avvisi bonari o da avvisi di accertamento da parte della Regione.
Di seguito l'elenco di queste Regioni e la sanzione applicata per pagamento effettuato oltre l'anno ma prima
dell'invio di contenzioso:

- Piemonte: sanzione pari al 10% senza interessi moratori;
- Lombardia: sanzione pari al 30% senza interessi moratori;
- Provincia autonoma Trento: sanzione pari al 3% oltre
gli interessi pari all'1% fisso per ogni semestre maturato;
- Veneto: sanzione pari al 10% oltre gli interessi
pari all'1% fisso per ogni semestre maturato.

221 commenti:

  1. il mio bollo e' scaduto il 12 aprile, 2011, mi sono dimenticata di pagarlo, ora sul bolettino ho letto che la scadenza ultima e' aprile, 2012, vuole dire che ho ancora tempo a apagarlo senza incorrere in sanzioni? grazie, gradirei una risposta

    RispondiElimina
  2. Salve Anonima!

    Sì, esattamente così.
    Dopo che scade ha un anno di tempo
    per pagarlo ( le sanzioni aggiuntive sono irrisorie come può vedere dalle percentuali riportate sopra).

    Se dopo un anno non ha ancora regolarizzato il pagamento, allora lì interviene
    la Regione competente oppure in futuro direttamente Equitalia.

    Saluti
    Daniele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve.. Io ho uno vespa del 72 ke nel 2009 ho regolarizzato con una targa e libretto nuovi, ho pagato solamente quell'anno il bollo, i seguenti anni dato ke nn ho mai fatto l'assicurazione alla moto mi hanno detto di nn pagarla dato ke nn l'ho mai messa in circolo( mai collaudata). Mi consigliato di regolarizzarmi o la tassa va pagata cmq Anke se nn la uso mai?

      Elimina
    2. Buondì a lei!

      Il bollo auto è una tassa sul possesso di un veicolo
      quindi va pagata in ogni caso.
      Se vuole regolarizzare la sua situazione
      può farsi avanti pagando i bolli dovuti dacché può usufruire di sconti su mora di ritardo pagamento se non hanno ancora iscritto il suo nominativo al ruolo.

      Sono tutti bolli da pagare poiché non caduti in prescrizione.

      Salutoni!!

      Elimina
  3. Salve,
    ho comprato auto 01 ottobre 2009, ma dopo 30gg un incidente frontale ha distrutto l'auto. Auto rimasta ferma presso carroattrezzi nell'attesa del rimborso assicurativo.
    Ad ottobre del 2010 e' stata venduta all'estero per rottamazione.

    Avrei dovuto pagare il bollo anche per il 2010?

    Saluti
    Gennaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei Gennaro!

      Bella domanda!
      Nel momento in cui è stato appurato che il veicolo non può circolare, bisogna cancellare i dati dal PRA.
      Leggiamo per quanto riguarda il Bolo Auto:


      Non si ha il pagamento del bollo nei seguenti casi:
      - Disabili
      - Veicoli d' epoca
      - Radiazione d' ufficio
      - Cessazione della circolazione,
      qualora non avvenga la demolizione
      o la definitiva esportazione all'estero del veicolo,
      ma semplicemente la radiazione dal pubblico registro
      - Radiazione viene l'esenzione qualora il mezzo viene radiato e non può più circolare su strada, come nel caso della rottamazione, oppure nel caso di esportazione definitiva all'estero.


      Se non si è segnalato al registro che il veicolo non poteva circolare, ovviamente lo Stato non sa che il veicolo non poteva circolare.
      Se siete in possesso di qualche foglio rilasciato dal carrozziere o da chiunque abbiamo preso in carico il veicolo danneggiato, potrete presentarlo agli uffici competenti della Regione o dell' Agenzia delle Entrate mostrando che
      non dovevate di diritto pagare il bollo auto.

      Sta cosa potrete farla
      - quando vi chiederanno di pagare il bollo
      - quando pagherete il bollo in questione
      - quando vi arriverà qualche avviso di mancato pagamento
      perchè il fatto di non aver segnalato la cosa,
      vi obbligava a pagarlo, e semmai successivamente
      ottenere il rimborso.

      Intanto cercare di procurarvi i fogli e andare al PRA.
      Non so chi debba segnalare, ma suppongo sia il proprietario dell'auto.

      Salutoni a voi!!

      Elimina
    2. In primis la ringrazio per la rapidita' con cui mi ha risposto.

      La radiazione e' avvenuta una decina di giorni prima della cessione, il mio dubbio e' se il bollo va pagato per i 9mesi precedenti.

      Aspettero' eventuali richieste di pagamento, anche perche' essendomi trasferito all'estero non mi e' semplice recarmi negli uffici preposti.
      Con equitalia tutto e' possibile, anche lo sbarco negli USA.

      grazie
      Gennaro

      Elimina
    3. Equitalia è come superman!
      Ahahahah

      Comunque la tassa di possesso auto va sempre pagata.
      Se cedete l'auto un mese dopo aver pagato il bollo,
      dovrete sempre pagare il bollo di quel mese.
      E' una tassa sul possesso auto, quindi finchè è a nome vostro,
      va sempre pagata.

      Speriamo che quelli di Equitalia
      si siano dimenticati di voi! :D

      Buona giornata a lei Gennaro!

      Elimina
  4. Salve ho comprato un auto a km0 dal concessionario a maggio 2007 auto immatricolata a febbraio dello stesso anno ma nn ho pagato mai il bollo e non mi è arrivato mai niente ne avvisi,ne cartelle vorrei mettermi in regola che mi conviene fare??da circa un mese ho cambiato residenza sono venuto a vivere in un'altra regione sono sicuro ke mi arriveranno tutti insieme da pagare come comportarmi???? In attesa di una vostra risposta vi ringrazio in anticipo cordiali saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Se volete iniziare a mettervi in regola,
      e avete una situazione economica che ve lo permette,
      potete pagare voi stessi tutti i bolli dal 2007 ad oggi
      usufruendo di sconti per il fatto di esservi fatto avanti voi.
      Ovviamente dovete anche non avere nessuna cartella iscritto al ruolo ( e per far ciò dovreste andare all' Agenzia delle Entrate - e dopo ciò vi prenderanno ovviamente di mira ).

      Se non ha una situazione economica felice,
      potete intanto iniziare a pagare l' ultimo.
      Probabilmente quello del 2011 ha passato già un anno
      ( dovrebbe essere Febbraio 2011-Febbraio 2012 ).
      Secondo la legge vigente quelli del 2007 e 2008 dovrebbero essere caduti in prescrizione come diritto di richiedere la tassa.

      Salutoni a lei

      Elimina
  5. Grazie daniele ma la situazione nn è delle migliori x ora posso pagare quello di quest'anno!!!Ti volevo chiedere io dall'aquisto dell auto quindi 2007 a marzo 2012 avevo la residenza in Sicilia adesso in Piemonte,posso recarmi a regolizzare tutto all'aci di quest'ultima grazie ancora Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federico!

      Certo, penso di sì. E' una tassa statale quindi ad ogni punto che vai risulta tutto.
      Poi se non hanno i dati, provvederanno loro a richiederli dalle sedi in Sicilia.

      Se avrai possibilità economiche e non hai cartelle iscritte a tuo nome, ti conviene regolarizzare il tutto, perchè come hai potuto leggere in questo post, se regolarizzi imposte risalenti ad anni precedenti, e non hai cartelle iscritte al ruolo ( ovvero, non ti hanno ancora beccato ) puoi usufruire di sconti.
      Ad esempio per la regione piemonte gli interessi sono solo del 10% ( non so com'è la situazione ora ma gli sconti per chi si fa avanti per regolarizzare la sua situazione fiscale ci sono! ).

      Salutoni e buon proseguimento di settimana!!

      Elimina
  6. salve mi è arrivata per posta prioritaria una cartella equitalia per un pagamento del bollo della vespa pari ad €160,00 considerando che quello che avrei dovuto pagare nel 2004 sarebbe stato di €35,00 è possibile che gli interessi che hanno calcolato siano sbagliati? e poi ..non è caduto in prescrizione? la ringrazio anticipatamente per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a te!

      Per more e interessi, bisogna leggere nella lettera
      come sono calcolati e a cosa si riferiscono.
      Avevo letto da qualche parte che Equitalia
      non poteva chiedere interessi relativi alla tassa stessa di mancato pagamento che invece viene riscossa
      dallo Stato nel momento in cui tu paghi il bollo di tua iniziativa nel modo solito ( ad esempio in tabaccheri apresentando il vecchio bollo ).

      Ti dovrei chiedere:
      hai ricevuto altre lettere precedenti?
      Perchè se le hai ricevute, la prescrizione
      è stata interrotta, MA come tu scrivi hai ricevuto una normale lettera non raccomandata.
      Il fatto che non sia raccomandata ( con la quale si ha la certezza della ricezione della stessa ) e il fatto che
      ( lo ipotizzo ma ci scommetto ) i fogli siano fotocopiati
      ( lo si nota dal simbolo di Equitalia in bianco e nero anzichè blu ), e pronti per spedirli di continuo in modo da impaurire il contribuente e costringerlo a pagare.

      Dal 2004 son passati 8 anni. La prescrizione è di 4 anni.
      Il diritto di richiederti tale tassa è caduto in prescrizione.
      Se tu avessi ricevuto dopo il 2004 una notifica con raccomandata, o una notifica tramite funzionario Equitalia,
      in codesta data sarebbe stata interrotta la prescrizione azzerandosi.
      Se non è così, allora non possono richiederti tale tassa.

      Salutoni!
      Daniele

      Elimina
  7. grazie Daniele per la celerità in cui hai risposto.
    Allora io non ho ricevuto dal 2004 ad oggi nessun avviso e nessun messo notificatore è mai venuto a casa mia, la lettera si vede che è una fotocopia, infatti la carta con l intestazione Equitalia è nera. Ieri poi ho letto bene e c'è scritto che è un sollecito di pagamento, sollecito di cosa visto che non ho mai ricevuto nessun avviso prima d'ora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a te!

      Un sollecito è un "invito" a pagare.
      Se la parola significa leteralmente
      "far pressione perché qualcosa sia fatta al più presto",
      cosa ti fa capire?

      Se veramente potevano far qualcosa agivano immediatamente
      e forzatamente
      . Lo Stato o chichessia per loro non
      "invita" a pagare, ma "impone" che sia pagata una tassa, e se non la si paga, si agisce subito,
      come purtroppo è accaduto ad un altro utente
      ( e non solo a lui ) che si è visto attuare il fermo amministrativo del veicolo.
      Ad un altro utente ipotecarono l'abitazione
      ( cosa non possibile sotto gli 8mile euro di debiti )
      e dopodichè non accadde nulla. E l' ipoteca neanche c'era.
      Se la legge dà come massimo 5 anni di prescrizione,
      e si supera questo periodo, tale richieste sono illecite.

      Infatti, come può sapere Equitalia
      che tu hai ricevuto tale lettera?
      E se si fosse persa?

      Siccome è un tentativo, non usano la raccomandata
      ( perchè costa ). A chi invece si può richiedere una tassa, usano la raccomandata o inviano direttamente i funzionari, perchè anche se si spendono soldi, le richieste almeno, sono lecite!

      Elimina
  8. Grazie!! ti terrò aggiornato qualora ci fossero sviluppi! spero di no :)
    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. Salve,vorrei sapere se in Sicilia esistono sanzioni diverse per il bollo auto.Perchè ci intimano di ripagare un bollo del 2009 pagato in ritardo per aspettare la demolizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!
      Anche se in Sicilia ci fossero disposizioni diverse
      ( non so esattamente in Sicilia come sono ), sicuramente
      non sono inferiori ai 4 anni di prescrizione.
      Quindi la richiesta di pagamento del bollo 2009
      è pienamente legittima.

      salutoni.

      Elimina
  10. Buonasera, vivo in lombardia e ho dimenticato di pagare il bollo 2011 e dalla scadenza è passato più di un anno. Oggi sono andato all'ACI e mi hanno consigliato di non pagarlo perché adesso avrei una maggiorazione del 30% mentre se mi arrivasse la cartella esattoriale solo del 10%. A me questa cosa sembra strana, voi che mi sapete dire?
    Grazie Mille
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Andrea!

      Come può leggere lei stesso dal
      sito ACI della sua Regione
      , la regolarizzazione
      oltre l' anno porta proprio ad una sanzione del 30% più il tasso fisso semestrale ( che trovi nel link al sito Aci Lombardia ), però a me risulta che gli interessi
      applicati da es. Equitalia sulla tassa da riscuotere siano maggiori del 30%.
      Su per giù si aggirano a quella percentuale, ma ci sono altri interessi sopra ( sanzione pecuniaria, interessi, costo notifica degli atti, registro interessi tasse, addizionale percentuale della sanzione del bollo..) e alla fine puoi immaginare di quanto aumenti l' importo.

      Siccome ogni regione può modificare alcune parti di legge ( chiedendo sempre al governo ), per sicurezza ti consiglio di telefonare al numero che trovi sul sito o la mail,
      così hai la conferma certa.

      Spero d' esserti stato d'aiuto.
      Salutoni

      Elimina
    2. Grazie Daniele, oggi ho chiamato il call center ACI e mi hanno detto che, in effetti, le notifiche che inviano ora e relative al bollo 2009 hanno una sanzione del 10% ma non è detto che per quelli dei prossimi anni rimanga così. Comunque lo pagherò, almeno mi metto il cuore in pace!
      Grazie mille
      A.

      Elimina
    3. Ooohh meno male!
      E vai da chi ti ha dato informazioni false
      e tiragli una bella torta alla panna in faccia!
      Salutoni a te!!

      Elimina
  11. salve sono della provincia di lecce, ho acquistato un rottame d'auto per poter andare a lavorare ma purtroppo da quando l'ho acquistata nel 2010 non sono mai riuscita a pagare nessun bollo.. perchè anche se ho lavorato,non sono mai riuscita a pagarlo...è una vecchia Peugeot 106 del 1993 potreste dirmi quanto dovrei pagare adesso se chiedo il pagamento degli arretrati per portarmi all'attuale bollo? grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!
      Mi ha colpito per come ha descritto in modo
      breve e conciso la sua auto. Così si fa!
      Dunque, intanto, le conviene vedere bene il da farsi.
      Molti bolli sono caduti in prescrizione, come quelli
      dal 1993 al 2006.
      Quello del 2007 è da vedere in base alla sua regione
      ( se sposta a 5 anzichè 4 gli anni di prescrizione.
      Se sono 4 anni, allora, non è da pagare.
      Quello del 2008 idem. Se fossero 4 anni però,
      bisogna sapere in che mese ha fatto il passaggio di proprietà e quindi in che mese dell' anno le scade il bollo.
      I successivi sono da pagare : 2009-2010-2011-2012.
      Intanto può pagare l' ultimo e il penultimo.
      Dopo che scade, si ha una mora di circa il 3,75%,
      mentre passato un anno dalla scadenza, gli interessi vanno
      al 30%.
      Se paga di sua spontanea volontà, può avere uno sconto
      sulle more aggiuntive.
      Ovvio che se si fa avanti le chiederanno tutti i bolli
      da pagare. Dipende dalla sua disponibilità economica.

      Non le è arrivata alcuna lettera di richiesta di bolli arretrati?

      Elimina
  12. Buongiorno, avrei una domanda.
    Ho acquistato un'auto lo scorso luglio (fine luglio). Poi matrimonio, viaggio, figlio in arrivo e sia io che mia moglie ci siamo dimenticati di pagare il bollo, il primo in assoluto!
    Ora che siamo prossimi alla successiva scadenza me ne sono reso conto!!! Il bollo scadrebbe fine luglio, quindi se io pagassi il primo bollo entro tale data, incorrerei in sanzioni minime, dico bene? o il fatto che sia stato dimenticato il primo bollo rende la situaizone più gravosa? Il successivo, cioè quello attuale fino al 2013 entro quando lo dovrò pagare?
    Mi conviene andare all'Aci di zona essendo il primo ancora in sospeso?
    Grazie se vorrà rispondermi.

    Cordiali saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Il consiglio è di pagarlo immediatamente!
      Pagherete al massimo un 3,75% di mora
      ( e vale sempre, non importa sia il primo bollo ).
      Se pagherete il bollo dopo la prossima scadenza
      ( fine di questo mese ),
      gli interessi schizzano fino al 30%.
      La mora aggiuntiva viene automaticamente calcolata
      al momento del pagamento dal tabaccaio.

      Quindi, si affretti!!
      Un salutone e buon proseguimento di settimana

      Elimina
  13. Buongiorno.
    Ho visto ora archiviando i vecchi bolli pagati che l'Aci mi ha addebitato erroneamente come sanzione di ritardato pagamento € 55.00. Ho fatto controllare e sembra che effettivamente la sanzione sia errata e che forse si sia trattato di un loro errore di battitura. Io in fiducia al tempo avevo pagato. Ho diritto ad un controllo? Il bollo in quetsione è del 2011.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!
      Certo che ha diritto ad un controllo.
      Al tempo ha fatto bene a pagare
      anche se aveva scoperto l' errore.
      Quando ci sono somme addebitate incorrettamente, la cosa
      che invita a fare la legge è pagare, e dopo esercitare il diritto restituzione della somma ingiustamente pagata.
      Ora non so di preciso quanto è il tempo di rivalsa di questo diritto.
      Si può rivolgere all' Aci o direttamente
      all' Agenzia delle Entrate. Se i termini per farsi restituire la somma non sono scaduti, potrà fare la sua richiesta e riavere indietro quella somma.

      Salutoni

      Elimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Salve, sono della provincia di Verona e sono 4 anni che non pago il bollo (da gennaio 2008 ad oggi)
tra una motivo e l'altro non sono riuscito a far fronte ai sostenuti costi previsti da questa tassa, adesso vorrei regolarizzare il tutto ma prima di andare all'ACI e svegliare il cane che dorme preferisco essere ben informato sui miei diritti e doveri, premetto che sono inesperto e non capisco come calcolare i costi totali della mora. Annualmente pagavo €296 circa (la macchina ha 103kw) , le mie curiosità sono: come calcolo i costi aggiuntivi? è possibile che almeno il bollo del 2008 sia caduto in prescrizione? in quale ufficio dovrei recarmi per sapere le normative imposte dalla mia regione? nell'eventualità è possibile senza che io aspetti la cartella esattoriale provvedere al pagamento totale - tutti e quattro gli anni non pagati - con una soluzione rateale? Saluti e grazie anticipatamente per la sua disponibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei sior Marco.

      Dunque, partendo da quello del 2008, è possibile che sia caduto in prescrizione essendo passati 4 anni.
      Ora, non so se nella sua regione gli anni sono diversi come accaduto in alcune regioni dove la prescrizione
      cade dopo 5 anni..
      Proviamo a fare un calcolo su per giù:

      Come può leggere proprio in questo post, la regolarizzazione oltre l' anno impone una mora del 30% della tassa dovuta, più interessi moratori dell' 1-2% a semestre
      ( mettiamo circa 3% annui ).
      Quindi prendiamo i bolli dal 2008 al 2011 ( visto che quest' ultimo probabilmente da come scrive, avrebbe dovuto pagarlo entro gennaio di quest' anno).
      Il 30% di 296 Euro è 88,80 Euro, moltiplicato per 4 anni di bollo fanno 355,20 Euro + la tassa dovuta di 296 annui,
      296 Euro moltiplicato 4 anni = 1184 euro,
      1184 + 355,20 = 1539,20.
      C'è da aggiungere il 3% annuo ( 3% di 296 è 8,88 x 4 = 35,52 Euro ) che è 35,52 Euro, ed arriviamo a 1574,72.
      Poi c'è l' ultimo bollo, il quale ha un tasso
      di mora "solo" del 3,75%.

      Se non ha possibilità economiche, può tentare di
      "scordarsi" di non aver pagato il bollo, se li ha,
      si può avvicinare ad una sede ACI per il calcolo esatto.

      Ricordando, come scritto nel post, che

      Alcune Regioni applicano una sanzione ridotta
      anche per i pagamenti effettuati oltre l'anno,
      a condizione che il contribuente non sia stato raggiunto
      da avvisi bonari o da avvisi di accertamento da parte della Regione
      .
      Di seguito l'elenco di queste Regioni e la sanzione
      applicata per pagamento effettuato oltre l'anno ma prima
      dell'invio di contenzioso:

      - Piemonte: sanzione pari al 10% senza interessi moratori;
      - Lombardia: sanzione pari al 30% senza interessi moratori;
      - Provincia autonoma Trento: sanzione pari al 3% oltre
      gli interessi pari all'1% fisso per ogni semestre maturato;
      - Veneto: sanzione pari al 10% oltre gli interessi
      pari all'1% fisso per ogni semestre maturato.


      La cifra è comunque un pò alta, quindi se non è in condizioni economiche buone, le conviene non farsi avanti, perchè essendo in torto ( la prescrizione purtroppo non c'è, oppure è solo per un bollo ), potrebbero farle un resoconto dei bolli non pagati mettendoli tutti insieme in modo da non poter scegliere cosa pagare e cosa non pagare.

      Una cosa da fare ( che molti fanno ), è vendere l' auto, e prenderne un' altra cominciando a pagare il bollo,
      perchè lei non può pagare ad esempio il bollo di quest' anno dopo anni, perchè forse potrebbero saltare fuori quelli non pagati e quindi potrebbero successivamente arrivargli a casa
      le lettere di intimazione pagamento della tassa.

      Spetta a lei scegliere cosa fare.
      Buona fortuna!
      Salutoni

      Elimina
  16. Ho una moto alla quale non ho pagato per dimenticanza il bollo del Gennaio 2009.
    Siamo nel 2012 e appartengo alla regione SICILIA.
    Devo ritenerlo prescritto? Non ho mai ricevuto notofiche.
    Sono tre gli anni di prescrizione anche in SICILIA?
    come si calcolano? cioè se parliamo di un bollo di Gennaio 2009
    in che data esatta va in prescrizione? il 01/02/2012 ? oppure 01/01/2012?
    grazie e saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      La legge ( una delle tante che incasinano l' enorme mole di leggi sul bollo ) dice che la prescrizione avviene
      "il terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento". Ecco perchè se ne conteggiano 4.

      Se si tratta solo di un bollo e non ha possibilità di regolarizzarlo, può attendere che ( sperando di no ) la Regione le mandi la richiesta di pagamento del suddetto bollo.
      Se ciò non accade, cadrebbe in prescrizione il prossimo anno.
      In Sicilia non so come sia la prescrizione ( dovrebbe essere riportato sul sito dell' Agenzia delle Entrate Sicilia ),
      ma se vi arriva una lettera di intimazione pagamento,
      lì potrebbe essere riportato il termine utile per la prescrizione ( così come avvenuto ad un utente che ha ricevuto una lettera di richiesta pagamento bollo dalla regione Piemonte: lì gli anni sono aumentati a 5 ).

      Salutoni

      Elimina
  17. non ho pagato il primo bollo e sono passati6 mesi....cosa mi succede? ho ancora un paio di mesi x pagaròlo o devo correre a farlo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a te!
      Hai un anno per pagarlo con un' aggiunta di mora del 3,75%.
      Quindi hai altri 6 mesi di tempo.
      Basta che non attendi più di questi 6 mesi, altrimenti
      pagherai il 30% di interessi!
      E non mi pare una cosa bella! ;D
      Ciaooo

      Elimina
  18. salve.
    leggevo del fatto di prescrizione dei bolli fino all'anno 2006.Ora ho ricevuto(sempre rileggendo qua le varie risposte) una lettera NON raccomandata dell'Equitalia dove ,oltre a altre voci che verifico gia in altre sedi,mi si richiedono bolli dall'anno 2005 al 2008 ma e' regolare le richiedano?(premetto che la macchina e' sempre ferma per un problema e colpa mia che non l'ho ancora demolita)

    poi volevo sapere se,demolendo l'auto ora e dunque non piu' circolante,sono tenuto a pagare lo stesso la tassa in questione??

    grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Le rispondo alla rovescia 0-:

      SI, anche se demolisce ora la sua auto,
      o la vende, oppure la prelevano gli alieni,
      quelle tasse sono sempre da pagare ( ovvio, se sono
      dovute per legge! ).

      NO, non è regolare che chiedano quella del 2005-2006-2007,
      dacchè son passati più di 4 anni.
      Per quella del 2008 è da verificare in che mese scade di solito il suo bollo.

      EBBENE, valutando che la lettera NON è raccomandata,
      e visto che 3 bolli su 4 ( ma a questo punto ci si può mettere anche quello del 2008 ) non sono richiedibili dall' ente per legge dacché è decaduto il diritto di richiederle
      tali tasse, ne deduco che sia solo uno dei soliti tentativi di Equitalia di estorcere denaro andando contro la legge.

      Ci sono avvocati che dicono "anche una lettera non raccomandata 'spezza' la prescrizione".
      Ma se non hanno la conferma di ricezione, come fanno ad impugnare la legge per pignorare beni mobili/immobili,
      o fare il fermo dell' auto, o sapere se il contribuente ha ricevuto la lettera ed è quindi a conoscenza del debito da estinguere?!

      Ce provano, se va.. va! Se non va.. ti rimanderanno altre letterine da poter riciclare nella differenziata!

      La legge parla abbastanza chiaro:
      una tassa dovuta, cade in prescrizione 3 anni dopo l' anno in cui doveva esser effettuato il pagamento ( quindi 4 ).
      Tranne alcune eccezioni regionali che hanno portato
      il termine a 5 anni ( come in Piemonte ).
      Se lei è in Piemonte, hanno comunque inserito 2-3 bolli NON dovuti.
      Zozzoni di Equitalia!!

      Spero d'esserle stato di aiuto.
      Salutoni!!

      Elimina
    2. moooolto utile grazie..considerando che lo fanno per tutto..(addirittura per multe del 2001 che neanche ci si ricorda piu' dell'esistenza).se poi calcoliamo i dettagli da pagare scritti su una posta alla merce' di tutti (se si perde o va in cassette postali sbagliate ...) alla faccia della privacy.grazie ancora e magari mi attivo a saldare le due del 2008-2009 e per le altre aspetterò quando si faranno vivi ancora e sicuramente impugnero' la cosa .

      a presto.

      Elimina
  19. Buonasera!!
    Volevo sapere se qualche autorità durante un controllo può chiederti il bollo,e se si nel caso sia scaduto cosa succeda.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Beh, il bollo può chiederlo la finanza quando ferma un veicolo per un controllo. E' davvero raro che fermino e che poi lo chiedano.
      Se non hai a portata di mano il bollo, prendono i tuoi dati personali e ti chiedono di portarlo per mostrare che tu sia in regola.
      Se vedono che è scaduto, possono al massimo inviare la comunicazione all' Agenzia competente, per un controllo più accurato di tutta la situazione fiscale riguardante il veicolo.

      Salutoni

      Elimina
  20. Buongiorno, è possibile effettuare un pagamento rateale del bollo anche se non sono intervenute cartelle esattoriali o avvisi di pagamento?
    Grazie e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei.

      Dovrebbe contattare l' ACI della sua zona, e vedere se loro permettono una rateizzazione.
      Se non ha ricevuto la cartella esattoriale, e si fa avnti per regolarizzare la sua situazione, potrà probabilmente usufruire anche di sconti su more aggiuntive.
      Che io sappia, non è possibile farlo, però,
      meglio chiedere proprio all' ACI.

      Salutoni

      Elimina
  21. salve a tutti. scrivo da asti piemonte
    il bollo della mia auto scadeva a settembre 2012 quindi il pagamento puo essere effettuato entro fine ottobre.
    ho venduto l'auto il 19 ottobre ad una concessionaria in lombardia che mi ha detto che il bollo (e super bollo x grossa cilindrata) e a mio carico .

    mi sono informato a:
    aci piemonte
    aci lombardia
    regione piemonte
    regione lombardia
    ag entrate piemonte e lombardia
    tutti quanti mi hanno detto che la legge dice:
    il bollo dve essere pagato entro l'ultimo giorno disponibile da chi e in possesso dell'auto.
    mi hanno anche citato l'esempio scritto che dice:
    bollo scadenza settembre 2012 va pagato da chi possiede l'auto a fine ottobre.
    quindi non sarebbe di mia competenza infatti quando stamattina mi sono recato all'aci di asti per pagare il bollo mi e stato detto che non lo potevo pagare in quanto l'auto non era piu mia e non era piu in piemonte.adesso non so che fare.

    salutoni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Di norma, se proprio vogliamo il giorno esatto per capire come funziona, dobbiamo ricordarci che il bollo scade nel giorno del passaggio di proprietà.
      Nel momento in cui si effettua il cambio nome d' intestazione,
      tutte le tasse e responsabilità sul veicolo ricadono sull' intestatario.

      Il bollo scadeva a settembre 2012? E andava pagato entro il 30 Settembre 2012.
      Se passata tale data, l' auto era ancora intestata a lei, era sempre lei responsabile del veicolo e della tasse annesse.

      Il mio consiglio è andare all' ACI, dire che ha venduto l' auto il giorno 19 ottobre, e che quindi lei dovrebbe pagare il bollo per 19 giorni.
      Ci scommetto che fra qualche anno glielo chiederanno.
      Non deve pagare l' intero anno successivo, ma solo il periodo in cui ha tenuto l' auto prima della vendita.

      Lei dirà che saranno un paio di euro! Eh sì, meglio mettersi completamente in regola ora che la tassa è microba ed è tempo di farlo. Eviterà rogne rognose nel futuro.

      Salutoni!

      Elimina
  22. Salve io mai pagato bolo da 2004 fino da 2012.prima venti goreni arivata letra per 2010 che devo fare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.

      La lettera per il bollo del 2010 è da pagare.
      Sino ad oggi sono passati solo 2 anni.

      Se per i bolli del 2004-2005-2006-2007 non hai mai ricevuto alcuna lettera, il diritto di richiederle tali bolli,
      è caduto in prescrizione.
      Per quello del 2008 occorre sapere lei di che regione è ( in alcune la prescrizione sale a 5 anni ).

      Quelli del 2009-2010-2011-2012 non sono caduti in prescrizione.

      Elimina
  23. Mi è arrivata la cartella esattoriale per il bollo del 2008. La lancia Y che ho è intestata a mia madre; però nel libretto c'è scritto che sono io che la uso ... vabbè dettagli. Allora, sulla cartella c'è scritto: "sollecito di pagamento" ... c'è scritto che l'atto è stato "notificato" l'1/082011 (ma non so cosa voglia dire ... notificato dove? A chi? Questa è la prima lettera che ricevo; anzi .. che riceve mia madre) ... ed è arrivata a casa di mia madre verso fine agosto (dentro c'è scritto forlì, 24/08/2012 ma mi si è rovinata la busta, quindi non riesco a leggere la data esatta di arrivo.

    La domanda è ... è caduto in prescrizione questo bollo (a me scade ad agosto)? Sono "solo" 194,95 euro ... mi conviene pagarlo o cosa?
    Grazie mille.
    Francesca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì Francesca!

      "Notificato" significa che è arrivata già una notifica per invitarvi a pagare il suddetto bollo.
      Se la notifica è realmente arrivata nell' agosto 2011,
      allora a tale data non è avvenuta la prescrizione,
      e quindi la tassa è da pagare.
      L' altra lettera che vi è giunta quest' anno azzera ulteriormente la prescrizione.

      Quindi la tassa è richiesta legittimamente.

      Salutoni

      Elimina
  24. salve,
    vivo in sardegna, e l altro giorno sono stato a visitare l agenzia di equitalia per mettermi in regola con i pagamenti...
    mi hanno dato 4 estratti di ruolo per bolli non pagati.
    1° bollo: del 2001 notificato il 13 03 2007
    2° bollo: del 2001 notificato il 29 09 2006
    3° bollo: del 2002 notificato il 29 11 2007
    4° bollo: del 2003 notificato il 25 11 2009
    lei mi sa dire se sono da pagare oppure se posso chiedere lo sgravio per intervenuta prescrizione?
    grazie giovanni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanni!

      Tutte le notifiche che le hanno inviato, sono tutte avvenute
      oltre la data necessaria per farle cadere in prescrizione.
      La richiesta di ogni singola tassa sopracitata è illegittima!

      Ancora non capisco come possano inviare queste lettere
      ( intendo le notifiche ).
      Sperano che il cittadino, intimorito, paghi.

      Salutoni a lei conterraneo!

      Elimina
    2. grazie mille daniele!
      cortesemente mi dici anche come devo fare?
      perchè non so da quale parte iniziare...
      poi se passi a dorgali ti invito..
      grazie ancora!!

      Elimina
    3. Guardi signor Giovanni,
      di norma non occorre far nulla, perché essendo illegittimi
      l' ente non può proprio richiederli.
      Se provassero chessò a fare un fermo dell' auto,
      a parte che sicuramente sarà "finto" dacché
      non è possibile farlo per tasse così vecchie,
      ma se lo fanno, lei può tranquillamente ricorrere ad un legale
      o inviare loro una lettera dove riporta
      come le tasse siano cadute in prescrizione.

      Certo, non è che io le dico "bruci tutto!! Viaaa viaa fuoco ad Equitaliaaa" ( anche se lo penso eh ahahaha )
      non vorrei avere responsabilità, però, PER LEGGE,
      quelle robe lì sono carta STRACCIA.

      P.S.:
      io sono a Cagliari, un bel pò lontano.
      Lei si trova proprio vicino Cala Gonone, una delle zone che amerei visitare d' estate!!
      Per ora conosco la costa che va da Chia sino alla fine di Costa Rey. Anche se conosco un pò il centro, Montevecchie, e le splendide dune di Piscinas ad Arbus.

      Elimina
    4. buonasera signor daniele,
      parto subito dicendole che loro non mi hanno cercato per questi bolli, sono stato io a richiedere tutti i pagamenti arretrati per potermi regolarizzare,
      per essere tranquillo con i miei debiti con lo stato, ciò vuol dire che vorrei farmi rateizzare tutto quello che devo pagare e solo quello che devo!!! però se in mano non ho un foglio qualsiasi del tipo che "il bollo del 2003 con notifica nel novembre 2009" non va pagato, equitalia, per potermi fare la rateizzazione (bolli verbali etc...) nel prestito ci infilano tutto compresi i bolli caduti in prescrizione... quindi dovrei riuscire prima a farli annullare e poi a farmi rateizzare quello che veramente devo pagare. ok? mi sono spiegato?. io sono di dorgali ma per ora vivo a cala gonone con compagna e figlie in un piccolo appartamento... si sta bene d' inverno... quando i turisti hanno finito le ferie... tranquillità e relax..
      comunque è una zona bellissima... posso garantire!
      se non le crea problemi e non si offende, mi manda l indirizzo e le spedisco una salsiccia fatta da noi... visto che 10 giorni fa abbiamo ammazzato il maiale...
      grazie ancora! buona serata

      Elimina
    5. Se mi dà una sua mail le posso inviare una specie di lettera
      da poter inviare all' ente ( NON ad Equitalia ma proprio a chi le richiedere la tassa - in questo caso dovrebbe essere l' Agenzia delle Entrate ) dove sono riportati anche i riferimenti delle leggi.

      Bisogna vedere se ha fatto già un estratto dei bolli, quanto è la cifra e quali sono.
      Un ricorso alla Commissione Tributaria potrebbe portare a costi aggiuntivi, ecco perché bisogna vedere se mandare una semplice lettera all' Ente.
      Mi mandi una mail al mio indirizzo dankash@hotmail.it

      Ho visto un pò di foto della sua zona ed è bellissima.
      Come d' altronde tutta la Sardegna, non solo sempre sta Costa Smeralda.
      La salsiccia la fa proprio lei??
      Lo sai che mi fa venire già l' aquolina in bocca?! O_o

      Elimina
  25. Salve sono marco e volevo alcune informazioni riguardo il bollo,avevo un opel corsa e nell anno 2012 il bollo non l'ho pagato, perchè come ogni anno va a finire che lo pago a dicembre,e quindi l'avrei pagato a giorni visto che oggi è il 18 dicembre 2012... solo che il 3 settembre 2012 mi è stata incendiata l'auto completamente e ho dovuta demolirla, la demolizione è avvenuta il 24 settembre 2012, ora volevo sapere se devo pagare lo stesso il bollo per tutti i mesi o potrò pagare di meno o avere un rimborso, vivo a san severo in provincia di foggia in puglia... andando all'aci, mi è stato detto che lo devo pagare completamente anche se secondo me è ingiusto,infine l'auto stava con il fermo dell assicurazione da maggio 2012,anche se a me scadeva a giugno l'ho fermata un mese prima perchè non potevo pagare la'sssicurazione, quindi io da maggio fino a quando me l'hanno accesa il 3 settembre non ho circolato con l'auto vi prego di rispondetemi riguardo a cio e spiegatemi il perchè della vostra risposta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente no Marco!

      La tassa automobilistica è una tassa di possesso auto
      e quando questo possesso viene meno, il bollo non va pagato!

      Se lei ha il bollo che scade a Marzo 2013, e ad esempio vende l' auto facendo il passaggio di proprietà a Dicembre 2012,
      lei pagherà il bollo da Marzo 2012 a Dicembre 2012.

      Nel suo caso l' auto è stata demolita. Quindi il bollo lo paga da quando è iniziato il termine per pagarlo, sino alla data di demolizione.
      Si vede che quelli dell' ACI non hanno voglia di calcolarle l' importo esatto che è inferiore al prezzo normale che paga del bollo ( essendo meno mesi ).

      Si rivolga all' Agenzia delle Entrate o ad un' altra sede Aci, anche se le consiglio la prima perché è da lì che partono le richieste di queste e di tutte le tasse.
      Vada e veda se almeno lì si dimostrano più ligi al loro dovere.

      Mi saluti tanto l' aria pugliese
      ( son pugliese anche io)!

      Elimina
  26. Buongiorno, a ducembre mi è arrivata una cartella da pagare per bolli non pagati del 2005 e 2006.mi hanno concesso il pagamento rateal il 27/12/2012. Oggi mi e arrivata una raccomandata della regione lombardia,tra l'altro datata 30 novembre con la radiazione dell'auto. Mi chiedono se ho della documentazione fa presentare x vendita,rottamazione dal 2004 al 2008. Infine mi dicono che se nn voglio farmi radiare l'auto devo pagare i bolli dal 2009 a oggi. Non capisco io fra poco inizio a pagare a equitalia il 2005 e 2006.altre cartelle non mi sono arrivate cosa devo fare?i bolli non sono stati mai pagati. Ma prima della lettera dela regione non dovrebbero arrivare le cartette? Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei.

      Intanto non credo ch ein Lombardia la prescrizione
      superi i 5 anni, quindi penso proprio che la richiesta di pagamento dei bolli del 2005 e 2006 sono ILLEGITTIMI.
      Difatti è strano che l' abbiano concesso perfino la rateazione.
      Si vede ve l' hanno proposta in modo che, vedendo cifre più basse, lei avrebbe pagato tranquillamente anche i bolli che non doveva pagare.
      Furbastri!

      Suppongo quindi che la sua auto non sia stata neanche radiata.
      Lei controlli al PRA se veramente le hanno radiato l' auto.
      Potrebbe essere una minaccia per farle pagare i bolli.

      Leggiamo la Cancellazione d'ufficio dal PRA
      Se non viene pagato il bollo per tre anni consecutivi, l'Aci notifica al proprietario la richiesta di pagamento. Se entro 30 giorni dalla notifica non viene regolarizzata la situazione dei bolli arretrati, il veicolo viene cancellato d'ufficio dagli archivi del Pubblico registro automobilistico. Gli organi di Polizia provvederanno al ritiro d'ufficio delle targhe e della carta di circolazione. Le autorità competenti provvederanno anche al recupero delle somme arretrate dovute per le tasse automobilistiche. Contro il provvedimento di cancellazione è ammesso ricorso al ministero delle Finanze.

      La sua situazione è strana perché le hanno richiesto bolli di oltre sei anni.
      Le successive richieste in teoria dovevano essere allegate alla prima lettera. Mi spiego, nella lettera dove le chiedono il bollo del 2005-2006, perché non hanno aggiunti i seguenti che risultano sempre non pagati?

      Controlli veramente se il suo veicolo risulti veramente cancellato dal PRA.
      Se è stato realmente radiato, lei può fare ricorso al ministero della finanze, oppure farsi avanti dall' Agenzia delle Entrate per chiedere la rateazione degli ultimi bolli.
      SE il suo veicolo risulta ancora registrato al PRA, allora l' ente sta provando a mettervi pressione, sapendo che la sua richiesta è illegittima.

      Salutoni

      Elimina
  27. Salve,
    ho pagato il bollo ad Aprile 2012 con scadenza Aprile 2013.
    Ho dovuto rottamare, però, l'auto a Luglio 2012.
    Ho diritto ad un rimborso per il periodo Agosto 2012 -Aprile 2013 ?
    La regione è la Campania.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.

      Di norma può ricevere il rimborso dacché il possesso dell' auto è terminato a Luglio 2012 e quindi lei ha pagato nove mesi
      senza avere il veicolo.

      Salutoni a lei

      Elimina
    2. Ho approndito la questione sul sito della campania:

      http://portale.tasseauto.regione.campania.it/web/guest/rimborsi

      Non è previsto il rimborso per frazioni di anno d'imposta. Il tributo è, infatti, dovuto, in via anticipata e per l'intera annualità. Pertanto, la perdita di possesso per qualsiasi causa, nel corso del periodo d'imposta non modifica l'obbligazione tributaria annuale che non potrà, pertanto, essere rimborsata.

      Pubblico per condivisione e grazie in ogni caso

      Elimina
    3. Grazie del link.

      come avevo già scritto in altri commenti, ogni Regione fa le leggi a modo suo.

      Se lei va al sito della Regione Lombardia
      http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-al-bollo-auto/regioni-e-province-autonome-convenzionate-con-aci/regione-lombardia.html
      potrà leggere che il rimborso è dovuto per


      - se è stato effettuato un doppio pagamento (con la stessa scadenza);
      - se è stato effettuato un pagamento in eccesso;
      - se è stato effettuato un pagamento non dovuto ( ad esempio a seguito di furto, vendita effettuata in data antecedente all'inizio del periodo tributario o demolizione del veicolo, ecc.).


      Sottolineando che sia antecedente l' inizio del periodo tributario.
      Su altre fonti si legge invece che si può richiedere il rimborso ( ci sono anche i MODULI! ), dacché il bollo auto si è trasformata in tassa di possesso auto solo da una decina di anni, ora non ricordo esattamente da quando, e quindi, se viene meno questo possesso la tassa non è dovuta.

      Ci sono state molte sentenze della Cassazione a favore dei cittadini.
      Come al solito, ognuno fa la legge come gli pare. Infatti ogni giudice decide come gli pare.

      Salutoni!!

      Elimina
  28. Salve,
    ho un bel problema, bolli insoluti del 2011, e 2012, come e dove effettuo il pagamento. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.
      Può pagarlo anche direttamente in Tabaccheria.
      Quando va per pagare il bollo, può specificare a che anno si riferisce la tassa, e quindi calcolare e pagare il relativo importo.
      Se il fisco non ha ancora trovato che lei ha evaso queste tasse, e lei si fa avanti nel pagarle, per legge ci sono sconti sugli interessi di ritardo pagamento.

      Se alla Tabaccheria le risulta difficile o non glielo fanno, si può recare direttamente all' Agenzia delle Entrate.

      Salutoni

      Elimina
  29. salve, ho un quesito da porle... per una dimenticanza non ho pagato un bollo del periodo 2009 2010 e mi è stata spedita una notifica ad agosto 2012 che ho accantonato e mi sono dimenticata di pagarla entro il termine stabilito. Cosa devo fare? Preciso che sto per demolire l auto e vorrei regolarizzarla prima. la macchina a condizione normali ha un bollo di cira 99 euro. a quanto ammonta adesso? A chi mi devo rivolgere per pagarla?
    Grazie in anticipo.
    SARA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì Sara.

      Essendo arrivata una cattella di notifica può rivolgersi all' Agenzia delle Entrate e date il suo nominativo controllando
      a quanto ammonta la tassa dovuta.

      Il costo aumenta del 30% superato l' anno di ritardo di pagamento. Su per giù dovrebbe aggirarsi sui 145 euro ( escludendo i costi di notifica, sa quei costi di gestione della pratica ).

      Sicuramente lì vi diranno quanto pagare e se ci sono altri bolli dovuti ancora da regolarizzare.
      Si ricordi che se le chiedono bolli relativi ad anni
      antecedenti il 2008, MAI notificati, non sono da pagare dacché caduti in prescrizione.

      Salutoni a lei!

      Elimina
  30. Buonasera
    vorrei chiederle un parere...a fine agosto ho acquistato un auto usata (immatricolata nel 2011) da un concessionario il quale mi ha detto che il bollo non era stato pagato perchè era presso di loro in esenzione. Ad ottobre inserendo la targa sul sito dell'aci con l' opzione rientro da esenzione ho visto che avrei dovuto pagarlo entro fine settembre e quindi mi erano stati aggiunti alcuni euro di mora che comunque dimenticai di pagare. Oggi tornando sul sito per pagarlo ho notato che come scadenza porta 31 gennaio 2013 e che non è prevista nessuna mora come se non tenesse conto dei mesi da settembre a dicembre. Non vorrei che ciò dipendesse dal fatto che l'auto è stata in esenzione per più di un anno e che quindi non mi calcola più la mora(mi sembra di aver letto che ciò avviene se il bollo è scaduto più di un anno).Ho provato a cerca online qualche altro sito che mi dicesse la situazione bolli della mia auto ma non ce ne sono. Lei cosa mi consiglia di fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei

      I pagamenti può controllarli direttamente dal sito dell'
      Agenzia delle Entrate all' indirizzo
      http://www1.agenziaentrate.gov.it/servizi/bollo/pagamenti/InterrogazionePagamenti.htm

      Sinceramente, le dico che quando ci sono concessionari che dicono "esenzione bollo dopo l' acquisto per TOT anni",
      conviene sempre informarsi immediatamente per poi non trovarsi importi non corrisposti in futuro.
      Ho sentito molti che avevano ricevuto richieste di mancato pagamento nonostante gli avevan detto che non dovevano pagare il bollo per il primo anno.

      All' indirizzo che le ho scritto può controllare la situazione relativa al suo veicolo.
      Se non le risulta, può sempre recarsi direttamente all' Agenzia delle Entrate del suo territorio dove potranno tranquillamente visionare la sua situazione
      alla tassa automobilistica.
      Alla sede, di persona, le controllano immediatamente tutto.
      Se ha tempo, le conviene andarci.
      Intanto, provi sul sito e veda che dati risultano.

      Salutoni a lei!

      Elimina
  31. Salve, ho un dubbio che non so come risolvere.. Dunque ho acquistato un auto ad aprile 2011 (KM 0), il bollo risulta pagato sino ad agosto 2011. Ho, ahime, dimenticato di pagare il bollo 2011/2012. Ho pagato quello che va da settembre 2012 ad agosto 2013. Quanto dovrò pagare ora?? Dove devo andare a pagarlo?? Per quello del 2012/2013 ho provveduto via web, ma per quello dovuto non riesco a trovare nemmeno l'importo che devo pagare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì Stefania!

      Il bollo Agosto 2011 - Agosto 2012 andava pagato
      entro Agosto 2012 con una sanzione di circa 3,75%.
      Ora, può sempre regolarizzarlo pagando una mora
      di circa il 30% della tassa totale del bollo.

      Può provare al tabaccaio e comunicare di dover pagare
      il bollo relativo a quel periodo, e vedere se il terminale
      glielo accetta ricostruendo anche la cifra esatta
      con la mora aggiuntiva di ritardo pagamento.
      Nel caso contrario può rivolgersi all' Agenzia delle Entrate, e lì potrà compilare il modulo per versare la suddetta tassa.
      Se vuole regolarizzarla, le conviene farlo subito,
      così, seppur dovrà pagare un pò di mora,
      almeno si rimetterà in regola con pagamenti
      ed eviterà incubi futuri di cartelle esattoriali.

      Un salutone a lei!

      Elimina
  32. Salve Daniele,
    mi chiamo Omar (regione Veneto) e avrei un problema: Possiedo un'auto acquistata nuova dal concessionario nel 2009, mai pagato il bollo, ora la dovrei vendere ad un privato, mi chiedevo, devo per forza pagare il bollo per poterla vendere? Se non pago nulla, quando saremo al ACI io e il compratore per effettuare il passaggio, avrò problemi di qualche genere, o è una cosa a parte dalla compra-vendita?
    Ringraziandola da subito per la cortesia la saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei Omar.

      Di solito, un veicolo si può tranquillamente vendere,
      pagati o meno i bolli relativi allo stesso.
      Se e quando uscirà fuori che lei è un debitore
      ( relativamente alla tassa automobilistica ),
      l' Agenzia delle Entrate o Equitalia invieranno
      lettere al suo indirizzo dacché era lei
      l' intestatario del veicolo nei periodi in cui
      non risulta effettuato il versamento della tassa.

      Quindi, all' Aci, non dovrebbe importare se
      lei ha pagato o meno i bolli.
      E' una questione fra lei e l' Agenzia delle Entrate.

      Salutoni!

      Elimina
  33. Salve o acquistato una macchina nel anno 2009 ma immatricolata nell anno 2008 fino ad oggi anno 2013 non o mai pagato il bollo tra l altro oggi mi e arrivato il foglio dalla regione lombardia con n di targa la cifra e la scadenza ma gli altri sarranno andati in prescrizzione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.
      Dipende che bollo le hanno richiesto.

      La prescrizione è di 4 anni. Alcune regioni l' hanno aumentata con vari decreti anche a 5 anni ( come la Regione Piemonte ).
      A partire da quelli del 2009 ad oggi ancora non sono caduti in prescrizione.
      Se le arriva qualche notifica da Equitalia potrebbero interromperla e quindi azzerarla. Allorché dovrebbe attendere
      altri anni per una nuova prescrizione.

      Salutoni!!

      Elimina
  34. Salve Daniele,
    abito in Lombardia ma sono Sardo...ho cambiato residenza anni fa è ho dei dubbi.

    Sono intestatario di un auto che si trova in Sardegna e guida mia sorella. Pur avendo cambiato residenza 7 anni fa, abbiamo continuato a pagare il bollo in Sardegna, ho le ricevute dei pagamenti e il tutto risulta in regola dal sito dell'Agenzia delle Entrate...anche se risulta come regione beneficiaria la Sardegna. All'atto del cambio di residenza avevo notificato il possesso di due mezzi (uno a milano e uno a cagliari) ma qua in Lombardia nn mi hanno mai chiesto nulla per il veicolo che ho in Sardegna. Credo che il sistema non sia aggiornato corrrettamente per quanto riguarda uno dei due mezzi.

    Mi devo preoccupare? E' possibile che mi notifichino il mancato pagamento in Lombardia (regione in cui ho sempre pagato per il mezzo che uso quotidianamente il bollo) per l'auto che ho in Sardegna?

    Grazie mille!!
    Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì Paolo!

      Sinché paga sempre il bollo, non ha nulla da preoccuparsi.
      Nel caso la Regione Lombardia o Sardegna le chiederà
      dei bolli, lei mostrerà le fotocopie delle ricevute pagate,
      le spedisce con raccomandata ed è apposto.

      Quindi colgo l' occasione per ricordarle di fotocopiare tutte le ricevute di pagamento dei bolli ( nel caso perda gli originali ).
      Stia tranquillo e continui a pagare il bollo, che è sempre dalla parte della ragione.

      Un salutone a lei e le saluto la sua bella Sardegna
      dove mi son trasferito da anni! :D

      Elimina
  35. Salve,
    sono possessore di due automobili è ho un dubbio.
    Ho cambiato residenza sette anni fa dalla sardegna alla lombardia. Uno dei mezzi è ancora a cagliari in uso da mia sorella, e li ha sempre pagato lei il bollo. All'atto del cambio della mia residenza qui in lombardia, avevo segnalato che ero intestatario di due mezzi, aggiornando la carta di circolazione di entrambi. Tuttavia non ho mai ricevuto richieste di pagamento del bollo dalla regione lombardia per il mezzo che ho in sardegna, al contrario del mezzo che ho acquistato qua in lombardia.

    Per il mezzo in sardegna risultano tutti i pagamenti da agenzia delle entrate con beneficiaria la regione sardegna.

    Devo preoccuparmi? C'è il rischi che regione lombardia avanzi la richiesta di mancato pagamento dei bolli in questione, che risultano pagati altrove?

    Grazie mille,
    Paolo

    RispondiElimina
  36. Ciao, Daniele volevo chiederti idelucidazioni in merito alm' acquisto della mia auto effettuata e immatricolata a luglio 2008 .
    Trattasi di un auto euro4 ...per il primo anno nn ho pagato il bollo perche' esente! Dopo pero nn ho piu pagato i bolli perche ho perso il lavoro.
    Premesso che nn mi e arrivata nessuna comunicazione e nessuna notifica, volevo sapere se volessi regolarizzarmi quanto dovrei pagare di bollo ? Normalmente pago di bollo 135 euro. Essendo che sono in ritardo di 4 bolli quanto dovrei pagare? Tu cosa mi consigli di fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a te Tommy!

      Beh, i bolli non pagati sono quelli del
      2009-2010-2011-2012 ( che scade quest' anno ).

      Intanto, ti consiglio di regolarizzare l' ultimo bollo
      perché passato un anno dalla scadenza pagherebbe
      di mora il 30%.
      Quindi regolarizzi l' ultimo del quale pagherà su per giù un 7-8 euro in più al costo normale del bollo.
      Per i bolli precedenti deve calcolare il 30% in più,
      e in aggiunga circa un 2-4% a semestre.
      Quindi più o meno pagherà ad esempio per quello
      del 2011 circa 180 euro.

      Ovviamente se la becca nel frappempo Equitalia,
      ci saranno more aggiuntive che impone l' ente della riscossione.
      Se vuole regolarizzare il tutto e tutto insieme,
      può andare all' Agenzia delle Entrate e, e penso che lì gli facciano rateizzare l' importo.
      Semmai può andarci solo per chiedere info sulla rateazione
      di rate bollo, giusto per sapere da che cifra la permettono
      ( negli ultimi anni Equitalia ad esempio ha permesso rateazioni di cifre anche aggiranti i 600-700 euro ).

      Il consiglio è, se può economicamente, regolarizzare il tutto subito, onde evitare more e interessi aggiuntivi in futuro.

      Salutoni a lei!

      Elimina
  37. Luigi 327\05 2013


    salve
    non mi ricordo se ho pagato il bollo 2012 per cui ho pagato entro un anno dalla scadenza, se dovessi verificare di averlo pagato ho diritto al rimbor0?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei signor Luigi.

      Sì, se mostra di aver effettuato un doppio pagamento, possono restituirle la cifra sborsata in più.
      Infatti il rimborso della tassa automobilistica viene concesso:

      - se è stato effettuato un doppio pagamento (con la stessa scadenza);
      - se è stato effettuato un pagamento in eccesso;
      - se è stato effettuato un pagamento non dovuto (ad esempio a seguito di furto, vendita effettuata in data antecedente all'inizio del periodo tributario o demolizione del veicolo, ecc.)

      Per il rimborso bisogna compilare una lettera ed indirizzarla
      all' Ufficio Tributi della sua città indicando
      nome, cognome, residenza, codice fiscale (o partita IVA) e numero di telefono e anche le modalità con cui si vuole ricevere il rimborso (c/c postale, bancario ABI e CAB, assegno circolare non trasferibile con spese a carico del destinatario).

      Ricordo la documentazione che bisogna allegare

      - in caso di doppio pagamento
      originale della ricevuta di versamento del
      bollo da rimborsare;
      fotocopia della ricevuta di versamento del bollo valido;
      fotocopia della carta di circolazione;

      - in caso di pagamento in eccesso
      fotocopia della ricevuta di versamento del
      bollo pagato in eccesso;
      fotocopia della carta di circolazione;

      - in caso di versamento non dovuto
      originale della ricevuta di versamento
      del bollo da rimborsare;
      fotocopia dell'atto da cui risulti che il pagamento
      non è dovuto (es.: denuncia di furto, copia
      dell'atto di vendita, certificato di avvenuta
      consegna per la demolizione, ecc.).

      Salutoni a lei e buon proseguimento di settimana!

      Elimina
  38. Salve, breve domanda. Mi sono trasferito da poco all'estero (germania), portando la mia macchina. purtroppo la burocrazia per il cambio di targa mi ha preso all'ultimo momento, e dovrei fare tutto la prossima settimana. Però il bollo qui in Italia mi scade a fine di questo mese.. devo pagarlo ugualmente l'annuale? non c'è un modo per pagare solo un un mese o pagare una piccola somma per il ritardo nella immatricolazione all'estero? Grazie, saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Di solito il bollo auto va pagato e vale per l' intero anno.
      Non ho capito bene la sua situazione.
      Lei ha cambiato la targa assieme alla residenza?

      Quando lei paga per l' intero anno, se possono restituirle la cifra pagata in più, sarà sempre successivamente, mostando documenti che attestino come la tassa lei l' avrebbe dovuta pagare solo per quei giorni o quel mese lì.

      Salutoni!

      Elimina
  39. ciao ho la macchina dal 2011 e ancora non pago il bollo vorrei pagarlo ma la cifra e alta vorrei sapere se potevo pagarlo a rate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Non si possono rateizzare i bolli.
      Può pagare quello del 2011 e 2012 lasciando quello del 2013
      visto che se paga entro un anno dalla scadenza, ha un' aggiunta di interessi di soli 3,75%.
      Dopo l' anno paga interessi del 30%.
      Indi per cui, se riesce, le conviene pagare prima quelli vecchi o quelli dove sta per scadere l' anno di ritardo pagamento.

      Salutoni!

      Elimina
  40. Salve e da 4 anni che non pago il bollo,motivo,cassa integrazione,abito nella regione piemonte se decido di pagare almeno uno lei cosa mi consiglia come inizio?dall'anno 2010 oppure l'ultimo?oppure la rateizzare?ringrazio cordialmente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei.

      Beh, sta a lei e alla sua liquidità.
      Io le posso consigliare di pagare prima gli utlimi due anni,
      e poi, quelli precedenti, dacché entro l' anno di scadenza
      gli interessi sono 3,75%, mentre superato l' anno, passano al 30%, più 2% circa a semestre.

      Se invece ha liquidità e vuole regolarizzare tutto, e subito, può rivolgersi direttamente all' Agenzia delle Entrate e chiedere una rateazione.

      Saluti a lei!

      Elimina
  41. buonasera,le scrivo per avere 1 risposta per la mia situazione,il 9 giugno 2011 ho acquistato una macchina di 2°mano,l'altra che avevo prima scadeva il bollo a maggio...mi e' arrivata la lettera che mi chiede di pagare l'intero importo con 1 sanzione del 15%!ma e' giusto?va bene che la regione ha bisogno di soldi ma questo a me sembra 1 furto!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.
      La legge prevede che il pagamento del bollo valga 1 anno intero.
      Anche se scaduto da 1 giorno.
      Bisogna controllare le normative regionali.
      Come può leggere in questo documento a pagina 5,
      è possibile il pagamento per un tot mesi.

      http://www.up.aci.it/udine/IMG/pdf/Guida_bollo_auto_2013-2.pdf

      Salutoni!

      Elimina
  42. Salve. Le spiego subito la mia situazione. Io ho acquistato un auto nuova nel dicembre 2008 ad oggi non ho pagato nessun bollo. Ho abitato in campania fino a luglio 2012 quando ho cambiato residenza presso trieste in friuli venezia giulia. Questo mese di luglio ho ricevuto una raccomandata con ricevuta di ritorno da parte di equitalia nord spa. In cui dicevano di aver riscontrato il mancato pagamento del bollo per l anno 2008. Sono appena stato a napoli una settimana e ho trovato due raccomandate della regione campania per il mancato pagamento del bollo tutte e due relative all anno 2011. A questo punto mi sono deciso a regolarizzare la mia situazione, e stamattina mi sono recato all agenzia delle entrate di trieste. Mi hanno detto che essendo una regione a statuto speciale non gli risulta niente nei terminali, cioè vedono che non ci sono stati pagamenti per questi bolli ma non vedono l invio di solleciti e bollettini anche se fatti da equitalia. Mi ha dato solo l'ultimo bollettino da pagare per l anno in cui sono stato residente qui in friuli. Cosa mi consiglia di fare per regolarizzare il tutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei.

      Beh, lei è residente lì, e quindi se l' Agenzia delle Entrate della regione dove risiede non trova nulla, mettendo il caso lei non può spostarsi e non sa se ha ricevuto altre lettere,
      come fa a sapere dell' esistenza delle stesse?
      Alla banca dati dovrebbero accedere qualsiasi Ag. delle Entrate.

      Può regolarizzare quello che non risulta pagato,
      mentre per gli altri può
      - andare in Campania all' Ag. delle Entrate per verificare la sua situazione e vedere se risulta qualcosa o meno, e dopo regolarizzare i vecchi bolli ( stando attento se c'è qualche prescrizione e quindi evitare di pagare bolli richiesti illegittimamente )
      - oppure attendere che le arrivi ( se arriva, perché spesso accade che si scordino di molti contribuenti ) una cartella in futuro con tutti i bolli vecchi non pagati, e quindi regolarizzare il tutto in futuro.

      Salutoni a lei!

      Elimina
    2. Ciao e grazie per la risposta. Allora stamattina mi sono recato alla sede di equitalia, lì la cartella la vedevano eccome, infatti ci ho trovato anche una vecchia multa da pagare. La regione campania aveva mandato ad equitalia solo il bollo relativo al 2008 che ho pagato stamattina presso equitalia nord. Sono riuscito a mettermi in contatto telefonico con la regione campania che mi ha confermato di aver passato ad equitalia solo il bollo relativo al 2008 e che non risultano pagati i restanti. Mi hanno dato una mail dove scrivere la mia situazione e mi sarà detto quanto pagare. A questo, punto preferisco regolarizzare tutto, per non avere pensieri in seguito. L ultimo cosa che le chiedo e per quanto riguarda l ultimo bollo, visto che l agenzia delle entrate di trieste (dove risulta il mio cambio di residenza a luglio 2012) mi dice di dover pagare presso di loro e mi ha dato anche il bollettino che intendevo pagare il mese prossimo. Invece oggi la regione campania mi dice che a loro risulta il passaggio ad ottobre 2012 quindi potrebbe essere che devo pagare ancora a loro, per intero o qualcosa di differenza la ragazza al call center non ha saputo dirmi con certezza, rimandandomi a specificarlo nella mail che devo mandare alla ragione per sapere quanto devo....lei cosa pensa?...grazie mille in anticipo

      Elimina
    3. Ciao a te!

      Infatti sembrava strano non risultasse nulla.
      L' Ag. delle Entrate invia le cartelle ad Equitalia,
      e loro le spediscono ai contribuenti.

      Beh, lo può pagare col bollettino che le è stato rilasciato dall' Ag. delle Entrate di Triste, basta che vi è riportato nella causale di che tassa si tratta ( magari inserendo anche il numero della cartella ), così si fa delle fotocopie e conserva tutto.
      Nel caso le richiederanno tale bollo, lei mostrerà la fotocopia del bollettino e non potranno richiederle assolutamente nulla.
      Che lei paghi all' Agenzia delle Entrate di Triste, di Napoli o a Equitalia, basta che regolarizzi e soprattutto conservi le fotocopie dei pagamenti ( gli originali li metta al sicuro ) e starà sempre tranquillo.

      Un salutone a lei!!

      Elimina
  43. ciao daniele intanto tanti complimenti x la tua assistenza.Ti scrivo dalla Sardegna , equitalia mi chiede il pagamento di due bolli il primo, anno 2000 notificato il 30/05/2008 il secondo, anno 2002 notificato il 16/10/2009 . aspetto un tuo consiglio . grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a te!
      Grazie dei complimenti.

      Se sei sicuro che le uniche notifiche di questi bolli
      sono proprio queste che scrivi, beh, qui la prescrizione
      è avvenuta da un bel pò di tempo!

      Quello del 2000 è prescritto nel 2004,
      mentre quello del 2002 doveva esser richiesto entro
      al massimo il 2006.

      Invia un fax o una Raccomandata R/R scrivendo una lettera tipo quella che riporto su nel menu.
      Te la linko qui sotto.
      Un salutone a te dalla.... Sardegna
      ( quindi siamo vicini )!!

      http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/2013/02/cartelle-pazze-di-equitalia-grazie-alla.html

      Ciaooo!

      Elimina
  44. Salve!! Mi è arrivato dalla regione il bollo 2011 da pagare della vespa, erano 32€ e sono diventati 43. Il problema è che non la trovavo più è come scadenza aveva il 31 luglio? Cosa devo fare? è stato una svista, in buonafede. Cosa mi consiglia di fare? Aiuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Massimo!

      Purtroppo la prescrizione non c'è, quindi, anche se l' avevi pagata ma non trovi il tagliando, devi ripagarla.
      Dopo il pagamento conservati bene l' originale e fotocopiala,
      tenendo quest' ultima sempre con te quando vai in giro.

      Buona giornata!

      Elimina
  45. Buona sera. In giugno del 2012 ho comprato una macchina e ho dato in permuta la vecchia. Sono andato all'ACI x pagare il nuovo e mi dicono che è tt ok con la vecchia auto. Un mesetto fa mi è arrivata a casa una bella letterina dall'ACI in cui dice che nn ho pagato il bollo del 2011...con un bel rincaro di 70€!!!! Ovviamente con l acquisto della nuova auto i bollettini dei vecchi bolli non li ho piu! Come devo risolvere il problema?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      Intanto, un consiglio spassionato: conservare le ricevute originali e fotocopiarle conservando le stesse fotocopie
      almeno per 5 anni.

      Purtroppo, senza la ricevuta del pagamento, non può dimostrare di averlo pagato. Se lo ha pagato all' ACI può andare lì e richiedere se abbiano qualche copia.

      In caso negativo dovrà pagarla, ed anche al più presto perché gli interessi sono del 30% annui + 2-4% semestrali.

      Salutoni

      Elimina
  46. Buongiorno
    ho ricevuto un sollecito di pagamento per un bollo che, a detta di GEC Piemonte, non avrei pagato nel 2010; ho provveduto a mandargli i relativi pagamenti da cui risulta però che l'ho pagato 1 giorno in ritardo per cui ad oggi chiedono di regolarizzare la mia posizione con un versamento di 75,78 euro.
    Visto che le comunicazioni non sono arrivate come Raccomandate ma com lettere semplici, il fatto che io abbia risposto interrompe il periodo che l'ente gestore esazioni ha per il recupero dell'importo o posso aspettare che decorrano i tre anni per tentare di far cadere tutto in prescrizione?
    Grazie per l'attenzione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei sig. Zaffiro!

      Di norma, viste le varie sentenze ( che può leggere nella sezione apposita su su su nel menu lungo ) una lettera semplice, non raccomandata, neanche consegnata da un funzionario comunale o dell' Ente della Riscossione,
      è nulla.

      Non le è arrivata alcuna notifica che ha firmato? Se non ha ricevuto lettere che ha dovuto firmare, allora quella che ha ricevuto, è assolutamente nulla.
      Loro non hanno alcuna prova che lei l' ha effettivamente ricevuta, dacché, appunto, lettera semplice.

      Come può leggere da quaesto articolo
      http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/2013/07/equitalia-raccomandata-senza-relata-di.html
      o questo più recente
      http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/2013/09/scacco-matto-ad-equitalia-la-cartella.html

      Se non si rifanno vivi sino all' anno prossimo, tutto cade in prescrizione.

      Un salutone a lei!!

      Elimina
    2. La ringrazio per la sollecita e chiara risposta.
      Non è tanto per la cifra quanto per il modo in cui lo Stato e le Amministrazioni si accaniscono contro il contribuente già tartassato e non va veramente a far cassa laddove l'evasione crea davvero un grosso danno erariale.
      Grazie e buon lavoro

      Elimina
    3. C'è chi dice che anche un euro di evasione è pur sempre evasione.
      Beh, sia così, ma forse non si dovrebbero applicare interessi abnormi per piccole evasioni.

      Per il suo caso, bisognerebbe denunciare gli enti della riscossione:
      non possono approfittarsi dei cittadini che non sono informati della legge.
      Alla fine uno paga per paura ( quando le cifre sono alte ) quando invece dovrebbe solo stracciare la lettera ricevuta.

      Grazie e buon proseguimento di settimana a lei!

      Elimina
  47. BUONGIORNO PURTROPPO SONO IN GRAVISSIMO DIFETTO NON PAGO IL BOLLO AUTO DAL 2009 VORREI SAPERE COME E DOVE ANDARE PER METTERMI IN REGOLA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a te!

      Basta che tu vada alla sede vicina dell' Agenzia delle Entrate, dai i tuoi dati
      ( di solito serve solo il codice fiscale ed un documento di identità ) e chiedi
      dettagli sulla tua situazione fiscale relativa alla tassa automobilistica.
      Lì stesso ti diranno cosa non risulta pagato, cosa risulta pagato e come pagare, quindi se è possibile rateizzare o se di mezzo ci sono bolli ormai caduti in prescrizione.

      Salutoni!

      Elimina
  48. Salve
    mi è arrivata una lettera dalla regione lazio per il mancato pagamento del bollo relativo all'anno 2011, effettivamente sono in torto in quanto ho dimenticato di versare l'importo.
    L'avviso è stato spedito per posta senza raccomandata A/R quindi in teoria avrei anche potuto non riceverlo per smarrimento o altro, attualmente il bollo e sanzione sono 708,00€ il pagamento ultimo è entro il 14/10/2013 attualmente però avendo altre spese sul groppone che prima non avevo (mutuo e bambina in arrivo) non ho possibilità di pagarlo, volevo sapere se passando la pratica all'agente di riscossione (equitalia) di quanto possa essere la maggiorazione e tra quanto tempo possa arrivarmi la cartella, da quanto leggo se il tempo di richiesta di riscossione supera i 5 anni dall'anno di riferimento del bollo va automaticamente in prescrizione. Attendo se possibile delucidazioni, ringraziando

    Cordiali Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei

      La prescrizione della tassa, come riporta la legge, avviene
      "il terzo anno successivo al quale doveva esser effettuato il pagamento"
      Quindi di solito vengono contati 4 anni.

      Equitalia in effetti, di solito, appone ulteriori interessi di ritardo pagamento, ma il tempo che intercorre dall' accertamento dell' evasione alla lettera dell' ente varia. C'è chi non ha ricevuto proprio nulla, a chi ha ricevuto un avviso all' anno.

      Però una cosa a suo vantaggio c'è: la lettera senza raccomandata, non consegnata dal messo comunale o da un funzionario è assolutamente NULLA.
      Pensi che, se anche fosse arrivata come raccomandata MA consegnata dal postino, a fronte di ultime sentenze, è da considerarsi NULLA.

      Se le arrivassero altre lettere, lei potrà fare ricorso perché, se non sono arrivati altri avvisi precedenti, lei non dovrà pagare nulla.
      Può accadere anche di non ricevere altri avvisi nei prossimi anni e veder cadere in prescrizione la suddetta tassa.

      Spero d' esserle stato d' aiuto.

      Un salutone a lei ed auguri per la bimba in arrivo!

      Elimina
  49. Buongiorno signor Daniele,
    Vivo nella regione Marche. A giugno ho ricevuto una lettera per il mancato pagamento del bollo dell'anno 2009-2010 che ho provveduto a pagare regolarmente. Ieri a distanza di 4 mesi mi è arrivato un'ulteriore avviso di accertamento e di irrogazione di sanzione amministrativa per l'anno 2011-2012. Le volevo chiedere se è legale recuperare a soli 4 mesi di distanza due bolli non pagati.
    Grazie
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei.

      Sinché lo Stato rientra nei termini per richiedere una tassa,
      la richiesta è legittima.
      Non esiste ( a quanto ne sappia io ) una legge che imponga allo Stato
      un tot numero di richieste di pagamento al mese ( accidenti a loro! ).

      Un salutone!!

      Elimina
  50. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  51. Salve Daniele,sono indietro di 4 bolli non pagati,2010,2011,2012,2013 come mi consigli di comportare? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a te Roberto!

      Bella domanda!
      Ti consiglio innanzi tutto di pagare quello che sta per vedere la scadenza superare l' anno.
      Quello del 2012 quando è scaduto? Se è scaduto ( ad esempio )
      a dicembre 2012, allora ti conviene pagare subito quello, altrimenti passato dicembre 2013, gli interessi del ritardo pagamento ti schizzano al 30%.

      Se non paghi nulla, hai due possibili strade in futuro che ti si presenteranno:
      1- Equitalia ( o l' Ag. delle Entrate ) ti becca e ti invia
      - i bolli tutti assieme ( con interessi compresi )
      - oppure un bollo alla volta ( sempre con piccoli interessi )
      2 - oppure nessuno ti becca, vedendo cadere in prescrizione quelli più vecchi.

      Sta a te vedere cosa fare. Io avverto sempre che, passato l' anno, gli interessi aumentano di tanto, quindi se si vuole regolarizzare il tutto, conviene partire da quelli vecchi e via via a quelli più recenti.

      Salutoni!

      Elimina
  52. Salve,vorrei sapere se esiste una normativa che preveda la possibilità' di pagare eventuali bolli non pagati usufruendo di una rateizzazione e se nel caso esistesse se si andrebbe a pagare l'importo del bollo più' gli eventuali interessi e sanzioni...grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.

      Di solito le tasse vanno pagate per intero.
      L' Agenzia delle Entrate ed Equitalia permettono la rateazione delle imposte non pagate comunicate
      ( http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/InCasoDi/Comunicazione+irregolarita/Scheda+Info+comunicazione+irregolarita/Come_+rateizzare/ )

      Provi a contattare direttamente l' Ag. delle Entrate
      al numero 848.800.444 per vedere se è possibile rateizzare anche imposte ancora da pagare ( anche se, a quanto ne sappia io,
      non è possibile ).

      Salutoni!

      Elimina
  53. Buongiorno,
    mi è arrivata una comunucazione da equitalia per un bollo che andava dal 04/2008 al 04/2009 e che risulta non pagato,regione lombardia.
    Devo pagarlo o è caduto in pescrizione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei!

      La prescrizione per la tassa automobilistica avviene
      "il terzo anno successivo a quello in cui doveva esser effettuato il pagamento".
      Si conta l' anno solare quindi parte dal 1° Gennaio 2010 e quindi il bollo non è più richiedibile.

      Salutoni

      Elimina
  54. Salve,

    la regione lombardia in data 13/06/2013 mi ha chiesto un pagamento di un bolo auto del 2011(maggio), l'importo dovuto era di 32,29€....sanzione amministrativa di 58,12€, così tanto????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.

      In effetti è davvero strano e penso ci sia un errore.
      Non ci sono dettagli delle sanzioni?
      Se l' importo dovuto è 32,29 euro, la percentuale totale degli interessi
      è del 180%, e mi sembra un bel pò esagerato!

      Forse è un errore del sistema. Provi a chiedere dettagli sulle sanzioni.

      Salutoni!

      Elimina
  55. Salve,
    la regione lazio mi ha mandato con raccomandata e r.r. l'avviso di radiazione dal pra della mia autovettura per mancato pagamento del bollo per 3 anni consecutivi. In effetti non lo pago dal 2007 e 3 anni hanno già la cartella esattoriale di equitalia. nell'avviso della reg lazio mi dicono che ho 60 gg di tempo per regolarizzare. Posso vendere l'auto prima della radiazione? Incorro in qualche guaio? Grazie in anticipo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei!

      Entro i 60 giorni, l' auto non è ancora radiata, perché quello è un preavviso
      di radiazione, vero?
      In questo caso passati i 60 giorni, senza un suo pagamento, viene definitivamente cancellata.
      Quindi in teoria potrebbe vendersela, o almeno fare il passaggio di proprietà entro i 60 giorni.

      Un salutone a lei!

      Elimina
    2. Grazie per la cortese e sollecita risposta. Buona giornata

      Elimina
  56. Salve,
    il 5-2-2014 ho pagato alla posta, con bollettino precompilato da me, il bollo della mia auto (131,58 euro, come l'anno precedente, ma pagato nei termini il 30-1-2013) che però aveva scadenza il 31-1-2014, quindi senza aver calcolato la piccola mora (l'impiegata alla posta mi ha detto che questo era l'importo giusto da pagare...)
    Cosa devo fare adesso che mi sono accorto che, con tutta probabilità, avrei dovuto calcolare nel pagamento anche la mora? Devo pagare un altro bollettino alla posta con il calcolo solo della mora e degli interessi maturati fino a quel giorno (5-2-2014) o fino al giorno in cui pagherò questi interessi di mora (il calcolo, ho notato, posso ottenerlo sul sito dell'agenzia delle entrate)? Avrei fatto meglio ad andare presso una ricevitoria abilitata...
    Grazie in anticipo.
    Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei Francesco,

      Certamente andare alla ricevitoria è più comodo dacché appare subito la tassa completa di eventuali more.
      In questo momento lei ha pagato la tassa e sa di aver dimenticato l' aggiunta, quindi può recarsi all' Agenzia delle Entrate per chiedere a quanto ammonti esattamente la mora aggiuntiva e come e quando regolarizzarlo.

      Provi a contattare il call center del' Ag. delle Entrate e chiedere se, recandoti anche ad una ricevitoria, risulti la mora dovuta non pagata e se è possibile pagarla da lì, così evita anche di sbagliare di un centesimo ed è sicuro che il pagamento vada a buon fine.

      Un salutone a lei!

      Elimina
  57. salve.ho comperato una macchina usata nel 2004 e non ho mai pagato il bollo...non so
    come mai ma la regione veneto non mi ha mai mandato nulla e nemmeno equitalia....ora vorrei venderla,cosa mi consiglia di fare?....ovviamente per pagare il meno possibile....il bollo teorico dovrebbe essere intorno i 250 euro annui.....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei!

      Se la vende privatamente, non dovrebbero esserci problemi. Nel momento del passaggio di proprietà, la responsabilità dei bolli vecchi rimarranno sulle sue spalle sinché non cadranno in prescrizione o vengano richiesti, mentre
      i nuovi saranno a carico ovviamente dell' acquirente.

      Può pagare - nel caso ci siano problemi - solo l' ultimo bollo. Però a quel punto rischierebbe di farsi beccare dall' Agenzia delle Entrate che scoverà il suo nominativo tra gli evasori della tassa automobilistica.

      Il massimo risparmio lo ha vendendo l' auto entro la scadenza del termine di pagamento dell' ultimo bollo ( giusto per no aggiungerne un altro ).
      Poi dovrà sperare nella Dea della Fortuna!

      Salutoni!!

      Elimina
    2. ..ma ho il timore che mi mettano il fermo amministrativo al momento del passaggio di proprieta' e che quindi mi si blocchi la vendita.......cosa ne pensa?........non so se andare in agenzia e pagare tutti i bolli non andati in prescrizione che penso siano dal 2010 in poi......cmq se sono sicuro di evitare il blocco amministrativo mi affido alla dea fortuna come ho fatto negli ultimi 10 anni.........saluti nuovamente.....e grazie....

      Elimina
    3. Ovviamente è consigliabile regolarizzare tutti i bolli andando spontaneamente all' Agenzia delle Entrate.
      Se vende l' auto prima che vi becchino, "il gioco è fatto".
      Al massimo potrà poi, coi soldi della vendita, regolarizzare i bolli non pagati.

      Tutto sta alla vostra disponibilità economica e, ovviamente, alla dea bendata!

      Salutoni a lei!

      Elimina
  58. Buona sera,
    di due auto che abbiamo A e B, per gli anni 2012 e 2013 abbiamo pagato erroneamente 2 volte il bollo per l'auto A e non per l'auto B, in date ovviamente diverse. Il bollo dell'auto A è inoltre inferiore a quello non pagato della B. Come possiamo regolarizzare questo errore "fantozziano"?
    Grazie, Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a te Paolo,

      Dovreste intanto pagare il bollo per l' auto B, e poi chiedere il rimborso per
      il doppio bollo pagato dell' auto A ( che, a fronte dell' errore saranno restituiti ).

      Può recarsi all' Aci oppure all' Agenzia delle Entrate competente sul territorio.
      Sul sito dell' Agenzia delle Entrate dovrebbero esserci anche dei moduli se non erro.

      Salutoni!

      Elimina
  59. salve non ho pagato il bollo della moto dao quasi 4 anni .. volevo sapere se lo posso vendere . grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a te

      se la vende a privato, non ci sono problemi. Di solito molti chiedono almeno
      l' ultimo bollo, però si dimenticano che appena il veicolo viene intestato all' acquirente, questo deve immediatamente pagare il bollo e non è assolutamente responsabile del non pagamento dell' ultimo bollo dacché
      la tassa è stata evasa a nome del vecchio proprietario.

      Un salutone!

      Elimina
  60. Salve. Il bollo della mia auto scade il 30/04 e nella"nota di cortesia" inviatami dalla regione Lazio è indicata come data entro la quale pagare il 03/06. Il 22/05 venderò l'auto. Leggo, sempre nella "nota di cortesia", che è tenuto al pagamento colui che è intestatario al PRA alla scadenza del termine utile per il pagamento. Quindi, scadenza 30 aprile, termine utile 3giugno, vendita 22maggio... Non spetta a me pagarlo.. Ho interpretato bene? O per 22 giorni mi tocca pagare? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei.

      E' strano intanto il fatto che indichino la data di scadenza diversa da quella da lei riportata.
      Provi ad informarsi direttamente all' Agenzia delle Entrate cercando di scoprire qual è realmente il termine ultimo di pagamento del bollo.

      Nel momento in cui avviene il passaggio di proprietà cambia l' intestazione, e sembra assurdo dovere un bollo per il periodo di possesso del precedento proprietario.

      Provi a chiamare l' Ag. delle Entrate al numero verde
      848.800.444, dando il numero di targa e chiedendo il termine
      ultimo di pagamento.

      Salutoni

      Elimina
  61. Grazie. Forse mi sono spiegata male con le date, la scadenza è indicata nel 30 aprile ed il 3 giugno (immagino perché fine maggio è festivo) il termine entro il quale pagare senza sanzioni. Siccome vendo l'auto a cavallo tra le due date mi è venuto il dubbio. Cmq prima di pagare o non pagare chiamerò il numero che mi ha indicato. Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, provi a sentire direttamente al numero verde.
      Spesso accade che, anche se si sfora di un giorno,
      anni dopo venga richiesto il bollo per l' intero anno.
      Siccome ogni Regione spesso gestisce a modo suo ( anche se non
      dovrebbero ) la suddetta tassa, è meglio cercare di capire come agire
      onde evitare situazioni future dove, seppur si sarà nella ragione,
      si dovrà comunque perdere tempo/denaro.

      Un salutone a lei!

      Elimina
  62. ciao, scrivo dalla sicilia. mi è arrivato un atto di accertamento del bollo per l'anno 2011 (purtroppo nn trovo le ricevute). ho guardato sul sito dell' Ade e ho visto che i due anni successivi risultano pagati, questo può esser un punto a mio favore nell'accertamento? Non so cosa fare e come muovermi.. PS, l'auto in questione l'ho lasciata al concessionario comprandone una nuova nel 2013. grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!

      Beh, non è proprio un punto a favore perché il cittadino ha il dovere di pagare le tasse. Eh già.
      Anche se l' auto l' avessi venduta due giorni dopo che il bollo fosse scaduto,
      nel momento in cui mancava il pagamento, il veicolo era intestato a te e quindi sarà sempre richiesto a tuo nome ( sinché prescrizione non vi separi ).

      Purtroppo non vi è la prescrizione, e siccome le è stato notificato corettamente, dovrebbe pagarlo per non incorrere in ulteriori sanzioni.
      Attendere una prescrizione col rischio che non avvenga e veder ricevere
      una cartella ancora più alta per ulteriori more e interessi, non mi sembra
      la soluzione più adatta al suo portafogli.

      Un salutone!

      Elimina
  63. ho un problema posseggo un camper dal 2002 non ho mai pagato il bollo a tutt'oggi non mi è arrivato niente , cosa fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei,

      beh, quel che desidera fare dipende dalle sue disponibilità economiche e come
      intente procedere relativamente al suo debito con lo Stato.

      Se si fa avanti lei ( rivolgendosi ad esempio direttamente all' Agenzia delle Entrate )
      e chiede di mostrarle i mancati pagamenti relativi al suo camper, potrà anche usufruire di sconti
      dacché sono concessi per coloro che decidono di regolarizzare un debito che non è ancora stato
      rilevato dall' ente e non è stato quindi iscritto al ruolo.
      Ovviamente le richiederanno i bolli dal 2002, ma lei dovrà pagare solo quelli dovuti,
      e non quelli caduti in prescrizione.
      Se la cifra è alta, ha la possibilità di rateizzare.

      Oppure può decidere di continuare a far finta di nulla: o proseguiranno a ignorarla, o potranno un giorno
      trovare il suo nominativo e richiederle tutti i bolli mai pagati.

      Cordiali Saluti

      Elimina
    2. grazie per la risposta cortese e veloce ,
      volevo solo aggiungere che la cosa non è stata voluta ma è venuta cosi , all'epoca 2002, pensavo (male) che arrivasse richiesta dopo il passaggio di proprietà del mezzo . Mi rivolgerò ad un ufficio ACI o all'Agenzia delle Entrate sperando in qualche sconto ma comunque sanare la posizione.Ho visto in internet che ci sono molti casi simili e qualcuno s'è l'è cavata pagando soltanto gli ultimi 3 anni .
      Ringrazio ancora , ora sono più preparato e relativamente tranquillo, grazie al blog .

      Elimina
    3. Prego!
      Per ogni tassa c'è la prescrizione e spesso anche rateizzazioni.
      Per il bollo sono 3 anni a partire dal 1° Gennaio dell' anno successivo a quello di scadenza.
      Quindi in teoria dovrebbero richiederle solo quelli dal 2011 ( incluso ) ad oggi. Salvo modifiche delle normative regionali ( che comunque recenti sentenze hanno reso illegittime per legge ).

      Un salutone e buon fine settimana!

      Elimina
  64. Buonasera,
    Ho l'auto in fermo amministrativo e l'ho scoperto solo ora, sulla visura ACI risulta essere stato messo il fermo al pra per il mancato pagamento di una multa di 82 euro da parte di un concessionario della riscossione di la Spezia. Almeno questa è la cifra sulla visura, volevo chiederle che interessi mi devo aspettare andando a pagare per poi togliere il fermo del veicolo che è stato apposto nell'ottobre del 2010. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei,
      dovrebbe controllare anche quando è stata fatta la multa.
      Questo articolo può forse interessarle
      http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/2013/09/bollo-auto-non-pagato-tolto-il-fermo.html

      Intanto dovrebbe chiedere un resoconto con la multa + interessi e costo per togliere il fermo. Dovrebbe essere tutto incluso nel costo che le richiedono.
      La multa dovrebbe essere circa il 6% annuale.
      A quest' altro link le modalità ed anche il costo per cancellare il fermo
      http://www.assicurazioni-polizze.com/assicurazione/cancellazione_fermo_amministrativo.html

      Salutoni!

      Elimina
  65. La multa pare che risalga al 2006 e non ricordo nemmeno di averla presa. Mi era arrivata più volte una volta maggiorata a 113 euro, mea culpa, e l'ho ignorata. Quindi facendo due rapidi conti quanto dovrei pagare su l'importo iscritto? circa 200 euro più spese di iscrizione del fermo?
    La ringrazio dell'attenzione, è stato gentilissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì più o meno è quella la cifra.
      Comunque se è deciso a regolarizzare ( ed usa il mezzo )
      le conviene pagare subito per evitare ulteriori more.

      Se va al PRA dovrebbero darle tutte le informazioni calcolando anche la cifra esatta per togliere il fermo ( che, per legge, appare dopo solo una cifra debitoria di 50 euro! )

      Grazie a lei. Salutoni e buon inizio di settimana!

      Elimina
    2. Sì, certo, voglio assolutamente regolarizzare e chiudere la questione. Buon inizio settimana anche a lei.

      Elimina
  66. Salve, sono della Puglia e purtroppo credo di aver dimenticato di pagare il bollo dell'anno scorso che aveva decorrenza 01/09/2013 e presumo scadeva il 31/08/2013..se controllo sul sito aci non mi permette di pagare il bollo precedente ma c è già il nuovo con decorrenza 01/09/2014 scadenza 31/08/2015..ora a chi mi rivolgo per sanare la situazione? Visto ke l importo è sempre di 170€ circa..quanyo dovrò pagare, all incirca? La ringrazio buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a te!

      Infatti avevi tempo per pagarlo sino a Settembre di quest' anno pagando una piccola mora. Puoi comunque sempre pagarlo anche se gli interessi, passato un anno, saranno di circa il 30% sull' importo ( dovresti pagare sui 220-250 euro o poco più ).
      Se al tabacchino non ti permette di pagarlo ( dovresti recarti dicendo di voler regolarizzare il bollo del 2013, dovresti recarti o all' Aci oppure direttamente ( e più comodo ) all' Agenzia delle Entrate dove ti daranno un modulo da compilare ed effettuare il pagamento.

      Buon inizio di settimana a te!!

      Elimina
  67. Ciao Daniele, i miei nonni possiedono un'auto che dal 2009 è auto d'epoca, pagano ogni anno circa 130 euro a un'autoscuola che fa da "mediatore" di pagamento verso l'associazione di auto storiche. Abbiamo ricevuto oggi in data 15/09/2014 una raccomandata Equitalia per mancato pagamento di bollo risalente all'anno 2011, con un bollettino di ben 500 euro. Sapresti chiarirmi come ciò sia possibile???
    Grazie in anticipo
    Caterina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caterina

      che io sappia le auto d' epoca non debbono pagare il bollo auto.
      Che tipo di lavoro svolge quest' autoscuola per voi? Se la vostra auto è esente perché pagate loro 130 euro?
      Qui c'è un articolo sull' esenzione bollo auto
      http://www.allaguida.it/articolo/esenzione-bollo-auto-come-fare-e-chi-ne-ha-diritto/59741/

      Salutoni

      Elimina
  68. Buongiorno avrei bisogno di un chiarimento.Nel 2003 ho venduto una FIAT Punto del 1993 ma purtroppo è successo qualcosa per cui continua a risultare che il veicolo è ancora di mia proprietà. Probabilmente l'acquirente ( uno zingaro ROM ) non ha comunicato il passaggio di proprietà al PRA, e adesso è irreperibile e non riesco a rintracciare neppure il notaio dove era stato fatto il passaggio di proprietà. Per farla breve, continuano ad arrivarmi le richieste di pagamento dei bolli del veicolo e quindi volevo sapere due cose:
    1) premesso che sono 4 anni che giro fra ACI, PRA, Carabinieri, Polizia Stradale, ecc. cosa posso fare per evitare di continuare a pagare il bollo di questo veicolo? L'ultimo consiglio che mi hanno dato era di rivolgermi al giudice di pace oppure denunciare il furto dell'auto anche se non è vero!!!
    2) visto che il veicolo oramai ha 20 anni è possibile almeno pagare un bollo ridotto per auto storiche, o addirittura non pagare nulla in quanto il veicolo sicuramente non è più circolante ( e non si sa neanche se e dove sia oggi).
    Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei,

      non ha nessuna documentazione che attesti il passaggio?
      E ACI, PRA, Carabinieri, Polizia Stradale non hanno saputo darle una soluzione al suo problema?

      Beh, pagare un bollo, seppur ridotto, di un' auto che non possiede più... è assurdo!
      A questo punto, se possiede un qualche foglio che attesti la vendita dell' auto, lo invii all' Agenzia delle Entrate ( ovviamente la fotocopia e non l' originale ) chiedendo l' annullamento di tutte le richieste a partire dalla data del passaggio, oppure si presenta di persona ( che forse è meglio ).
      Se il passaggio di denaro è avvenuto non per contanti, ha un' altra prova a suo favore.

      Se invece non possiede alcun foglio, ed il passaggio di denaro è avvenuto in contati senza alcuna ricevuta, a questo punto le conviene denunciarlo come furto ma nella data in cui ha effettuato la vendita.
      Può anche dire di aver già fatto la denuncia e che non si trovi la documentazione della denuncia, ma non trovo giusto pagare una tassa per un oggetto che lei non possiede più.

      Salutoni!

      Elimina
  69. Buongiorno,
    ho un'auto di 9 anni che vorrei vendere. Considerando che non ho mai pagato il bollo, per poter effettuare la voltura, basta pagare l'ultimo oppure devo pagare gli ultimi 5 (e dimenticarmi di quelli caduti in prescizione)?
    Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì a lei

      se non paga nulla, di norma, non accade nulla al nuovo acquirente e lei può vendere il veicolo.
      Col passaggio, il nuovo proprietario è tenuto a pagare il bollo a partire dal mese successivo a quello in cui ha acquistato il veicolo.
      Il fisco cercherà sempre lei da oggi sino agli anni a venire chiedendogli i bolli non pagati sino alla data di vendita del veicolo.

      Salutoni

      Elimina
  70. Salve,
    Il 23 ottobre 2014 ho ricevuto un atto di accertamento sul versamento della tassa automobilistica relativa all'anno 2011 (dovuta entro settembre 2011) per omesso versamento (con allegato il modello F23 precompilato per il pagamento)
    Dato che sono passati 3 anni, è in prescrizione o no? Scrivo dalla Sicilia.

    Grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei,

      no, non è in prescrizione. Si conteggia l' anno solare. Il bollo del 2011 sarebbe caduto in prescrizione il 1° Gennaio 2015.
      Questa notifica, legittima, spessa dunque la prescrizione e la azzera, obbligandole a versare la somma richiesta.

      Salutoni!

      Elimina
  71. buongiorno signor Lapenna,
    avrei delle domande da porle.A febbraio 2014 trovandomi in Francia per lavoro ho avuto dei problemi con la mia macchina e considerato quello che avrei dovuto spendere parecchio per sistemarla ho deciso di cederla ad un meccanico francese mediante regolare certificato di cessione per rottamazione. Siccome adesso mi trovo in Inghilterra al momento avevo deciso che appena tornato in italia avrei cancellato il mio autoveicolo dal PRA. ora le mie domande sono le seguenti:
    siccome al momento non so se il meccanico ha rottamato la macchina,per cancellarla dal PRA ho bisogno di un documento che accerti che la macchina è stata rottamata?
    siccome ho pagato il bollo fino al 2008 prima di rottamarla devo pagarli tutti fino al 2014 o dato che credo che la cancellerò dal PRA il prossimo anno i bolli fino al 2011 sono caduti in prescrizione?
    grazie in anticipo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonì a lei

      se ha venduto il veicolo in maniera regolare e possiede attestazione di cessione,
      allora non dovrebbe preoccuparsi. Neanche se non è stata rottamata.
      Lei l' ha ceduta e non è più di sua proprietà e non deve pagare neanche le tasse della stessa.
      Oppure l' auto è ancora intestata a lei?

      Elimina
    2. in che senso l'auto è ancora intestata a me???

      Elimina
    3. e per quanta riguarda il discorso bollo?? quindi per andare a fare la cancellazione al PRA dato che ho fatto una cessione per rottamazione non è importanta che io abbia un documento che attesti la reale rottamazuine??

      Elimina
    4. Stai cercando di cancellare il tuo veicolo dal PRA, ma se l' hai venduta,
      non dovrebbe riguardarti. Dovresti solo occuparti di eventuali tasse relative agli anni precedenti la vendita.
      Se invece hai venduto l' auto senza un' attestazione di vendita e quindi senza effettuare il passaggio di proprietà, allora dovrai preoccuparti di un bel pò di cose oltre alle tasse.

      Il documento per te importante è quello di cessione del veicolo: se poi non è stata rottamata ed è - faccio un esempio - stata cambiata di targa per scopi illeciti, a te non riguarda, perché il veicolo ormai non è più tuo.
      Ecco perché ti chiedevo se hai fatto tutto in regola con la cessione del veicolo.

      Elimina
    5. io come ripeto vendendola in francia ho in mano un certificato di cessione de veicolo per rottamazione...invece rileggendo gli altri posti e considerato che la cancellero dal PRA il prossimo anno è giusto che devo pagare soltanto i bolli degli ultimi 3 anni dato che gli altri sono andati in prescrizione non avendo mai ricevuto nessuna notifica??

      Elimina
    6. Per legge dovresti pagarli, ma se non li paghi, o sarà l' Ag. delle Entrate ad inviarti poi le richieste di pagamento, oppure potranno sfuggirgli e quindi neanche ti richiederanno nulla.
      Se non vuoi veder arrivare cartelle in futuro, puoi pagare i bolli degli ultimi tre anni in modo da metterti in regola sino all' anno di rottamazione del veicolo

      Elimina
    7. ma io avevo capito che se non paghi un bollo e dopo 4 anni non ti arriva nessuna richiesta di pagamento va in prescrizione e non si deve pagare!!!!

      Elimina
    8. Ed infatti è così.
      Tu non paghi il bollo scaduto a ottobre di quest' anno. Bene. Bravo. Vabbé, succede, sti cavoli!
      Quindi passano gli anni...
      siamo a Dicembre 2015. Nessuna cartella ricevuta. Bene.
      siamo a Dicembre 2016. Nessuna cartella ricevuta. Benissimo.
      siamo a Dicembre 2017. Nessuna cartella ricevuta.
      1° Gennaio 2018: BUON ANNO!!!!

      Sono passati i "tre anni successivi a quello in cui dovevi effetuare il pagamento" ( il 2014 ).
      Se in questo periodo ( ottobre 2014 - 31 Dicembre 2017 ) tu avessi ricevuto una cartella/avviso di pagamento, la prescrizione si sarebbe azzerata.

      Io, ovviamente, non posso esortare a non pagare le tasse ( forse lo potrei fare privatamente, ma questo è un luogo pubblico ) ma se un contribuente ha la possibilità economica e soprattutto ha da perdere, gli conviene regolarizzare gli ultimi bolli perché negli ultimi anni Equitalia & Co. inviano cartelle riassuntive dove ci inseriscono tuuuuutte le tasse non pagate negli ultimi anni, cadute in prescrizione e non.
      Quindi ti ritrovi cartelle di migliaia di euro con: 4 bolli auto ( tra i quali un paio caduti in prescrizione ), 5 multe, una Imu, due contributi non versati, e 5 kg di pere. E lì, se son riusciti a spezzare la prescrizione di parecchie di ste tasse, ed hai da perdere ( ovvero beni o stipendi da pignorare ) non ti resta che pagare.

      Bisogna valutare la situazione personale sul come agire.
      Un pò come il pescatore che deve valutare il tipo di esca, il mare mosso e la zona dove gettare l' amo.

      Buon proseguo a te!!

      Elimina
  72. Salve, abbiamo ricevuto una cartella (ente che ha emesso il ruolo: Agenzia delle Entrate siciliana)
    Ruolo o atti del registro: Tassa auto 2009 P.V. …..... Targa ........
    Ruolo n: 2014/.........
    Reso esecutivo in data 18/04/2014 Ruolo Ordinario.
    Allegato il bollettino di pagamento.
    Mi intima di pagare entro 60gg dalla data di notifica.

    L'auto è stata rottamata il 23/05/2011, mentre questa richiesta, (come si legge nella cartella) è resa esecutiva ad Aprile 2014 e si riferisce al bollo anno 2009. Quindi credo che siano stati ben superati i 3 (+1) anni oltre i quali non può essermi fatta questa richiesta di pagamento.
    E’ corretto? Cosa devo fare?

    Grazie in anticipo per le risposte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei,

      se quella del 2014 è stata l' unica notifica beh,... la tassa è sì caduta in prescrizione. Chieda lo sgravio (annullamento) della cartella appellandosi alla prescrizione. trova una copia della lettera (lo invii anche come mail) da inviare all' Agenzia delle Entrate
      a questo link
      http://www.ilventunesimosecolo.blogspot.it/2013/02/cartelle-pazze-di-equitalia-grazie-alla.html

      Salutoni!

      Elimina
  73. Salve..ho bisogno di un aiuto. Ho ricevuto la cartella per mancato pagamento del bollo relativo all anno 2012 con scadenza 4/2013. Ho rottamato l auto a gennaio 2013..devo comunque pagare l intera cifra o fare la procedura di riesame per il ricalcolo degli importi? Ho paura di incappare in ulteriori sanzioni (l importo è gia di 353 euro) ma non voglio dover pagare anche per i mesi in cui l auto non ce l avevo..grazie in anticipo per la risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a te,

      devi pagare l' intero importo e poi chiedere la restituzione del periodo nel quale non hai usufruito del veicolo dacché rottamato ( mostrando quindi copia del certificato di rottamazione ).
      Essendo comunque già scaduto, dovrai prima regolarizzarlo, e dopo chiedere un rimborso.

      Qui trovi dei link utili
      http://www.aci.it/?id=961
      http://www.aci.it/i-servizi/guide-utili/guida-al-bollo-auto/regioni-e-province-autonome-convenzionate-con-aci/regione-toscana.html#c1218

      Salutoni!

      Elimina
  74. salve.vivo nelle marche.dal 2008 non pago il bollo.ora ho ricevuto la cartella per mancato pagamento del bollo relativo all anno 2011.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve,

      vuole sapere se è caduto in prescrizione? Purtroppo no. Sarebbe caduto in prescrizione il 1° Gennaio 2015. Quindi è una tassa richiesta legittima e da regolarizzare entro i termini riportati nella cartella.

      Salutoni!

      Elimina
  75. buongiorno, sono in possesso di un fiat126 del '64 sono almeno 6 anni che è ferma e il bollo non viene pagato da altrettanti, era una cifra tipo 30€ l'anno, nonostante l'età non è mai stata passata ad auto d'epoca. volevo cortesemente sapere se è possibile regolarizzare il tutto, come fare e un idea dei costi. ringraziando anticipatamente colgo l'occasione per augurare buone feste!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì!

      Certo che è possibile regolarizzare il tutto. Se ti fai avanti con l' Agenzia delle Entrate e chiedi di voler regolarizzare, potresti anche usufruire di sconti se il fisco ancora non ti ha "beccato".
      Per la cifra beh, dovresti aggiungere sicuramente un 30% di interessi annuali per i primi 4 bolli: sarebbero quindi 9 euro. Più dovresti sommare gli interessi trimestrali di circa il 2-3%.
      Diciamo che orientativamente non avresti una somma inferiore ai 250 euro.

      Ricordo che solo Equitalia fa rateizzazione, l' Agenzia delle Entrate no.
      Quindi dovrai pagare probabilmente tutto in un' unica soluzione. Visto che ci sei, potrai chiedere di catalogarla come auto storica e non pagare più il bollo.

      Salutoni e buone feste a te e in famiglia!

      Elimina
  76. Buongiorno,il mio compagno nel 2009 ha rottamato la macchina a Roma,poi nel trasferirsi qua a Genova ha perso la docomuntazione del Pra dell'avvenuta rottamazione.Ieri e' arrivato via raccomandata un atto giudiziario dalla regione Lazio che richiede il pagamento del bollo dell'anno 2013...con relativi fogli da compilare e da rispedire a loro se appunto la macchina fosse stata rottamata.Ma come facciamo dal momento che noi non abbiamo i documenti del Pra a dimostrare che la macchina e' stata davvero rottamata?? ci verrano richiesti anche i bolli degli anni 2010,2011,2012 ,2014 ecc?? Grazie x l'aiuto.Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Antonella

      dovrebbe reperire la documentazione al Pra. Dopo aver trasmesso le copie dei documenti alla Regione, bloccheranno le richieste e cancelleranno il veicolo come ancora esistente.
      Se inviano queste richieste, o si sono sbagliati, o ci provano, oppure non risulta la rottamazione.

      Il suo compagno, se riesce a reperire la documentazione ( quella che attesta che non esiste alcun veicolo circolante con tale targa ), vedrà cadute tutte queste richieste.
      Provi a contattare il Pra di Roma.

      Salutoni!

      Elimina
    2. Grazie mille,ci proveremo :-)

      Elimina
  77. Buona sera,
    ho una macchina ferma in garage che ho intenzione di rottamare il prima possibile. Qualche giorno fa mi è arrivata la notifica dalla regione per il pagamento del bollo per il 2015 con scadenza 2 febbraio.
    Non so se riuscirò a rottamare l'automobile prima del 2 febbraio. Se dovessi rottamarla oltre la scadenza ma comunque entro al massimo un paio di mesi sono tenuta lo stesso al pagamento del bollo?

    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a lei,

      sì, il bollo va comunque pagato. A quanto ne sappia non c'è un rimborso, però può chiedere agli uffici di competenza della sua regione se può ricevere uno sconto dacché userà l' auto ( perché il bollo è dovuto per l' uso presunto dell' auto ) solo per poco tempo e poi dovrà rottamarla.

      Salutoni!

      Elimina
  78. Salve Daniele,
    scrivo dal FVG .Bollo 2011 pagato ma 2012 -13-14 no.
    Leggevo sul sito aci che la decorrenza per il rinnovo pagamento per il bollo del 2014 é dal 1/9/14 al 31/8/15 per un importo tot. Di 112 euro per la mia 600.
    La mia auto la sto vendendo per prenderne un altra.
    Cosa mi conviene fare?
    Pagare tutto quanto mi costa?
    Pagare solo l'ultimo?
    Dimenticarmene?
    Non ho ricevuto cartelle da e.i.
    ma non vorrei nemmeno che la persona che prende l'auto si ritrovasse a pagare le mie mancanze a causa della mia precedente disoccupazione.
    ho letto i precedenti blog ma non ho capito molto mi é solo venuta l'asia che non debba pagare cifre allucinanti per ogni anno non pagato.

    Grazie anticipatamente
    F.

    RispondiElimina
  79. Buongiorno,
    la presente per chiederLe alcune informazioni in merito al pagamento del bollo auto in ritardo.
    Mi sono accorta proprio oggi, facendo un piccolo controllo, di aver dimenticato di pagare alcuni bolli della mia auto.
    La mia auto è stata immatricolata nell'ottobre/2009, ho pagato il 1° bollo nel 2010 dopodichè è passato tutto in cavalleria, evidentemente mi sono dimenticata ogni anno. Quindi i restanti da pagare sono quelli del 2011, 2012, 2013 e 2014 : 4 in tutto.
    Vorrei rimediare facendo un pagamento in un'unica soluzione, come posso fare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì

      se è decisa a regolarizzare tutto, può recarsi tranquillamente all' Agenzia delle Entrate e chiedere un estratto generale della sua situazione debitoria nei confronti del fisco in merito alla Tassa Automobilistica.

      Le faranno un prospetto di tutte le tasse non pagate e la somma generale.
      Molte regioni permettono anche una rateazione.

      Intanto, se non le è stato mai notificato nulla, dovrà pagare da quello del 2012 visto che quello del 2011 è caduto in prescrizione il 1° Gennaio 2015.

      Salutoni!

      Elimina
  80. buonasera, ho ricevuto il 10.02.2015 un avviso di accertamento nel quale vengono indicati due periodi di imposta 2011 e 2012 (tabella A). Nella tabella B dove viene indicata la targa del veicolo è inserito come periodo di imposta settebre 2011-agosto 2012 e settembre 2012-agosto 2013. Risulta prescritto quello 2011?
    per un altro veicolo sempre imposta 2011, periodo di imposta gennaio 2011-dicembre 2011, come calcolo la prescrizione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve a te,

      la prescrizione parte dal 1° Gennaio successivo all' anno in cui doveva esser effettuato il pagamento. Quindi quello del 2011 scadeva il 2012 e dunque la prescrizione ( tre anni ) parte dal 1° Gennaio 2013.

      Salutoni!

      Elimina
  81. Salve!
    Ho trovato sul barabrezza della mia auto ferma da più di un anno un avviso della municipale a presentarmi entro 5 giorni in caserma e presentare libretto di circolazione e tagliando assicurativo che non ho pagato dal 17/04/2014 .
    Premetto che la macchina ha bollo pagato e revisione effettuata manca solo l'assicurazione che non pagato per problemi economici.
    L'avviso sul parabrezza era praticamente illegibile perchè bagnato dalla pioggia di un temporale ...La mia domanda è : la mia auto entro quanti giorni verrà segnalata al PRA ?? L'avviso illegibile vale o devo aspettare che mi arrivi a casa una comunicazione scritta ???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì Tisha!

      Intanto, il non presentarsi e mostrare il tagliando dell' assicurazione, oppure presentarsi e dire di non averla pagata, fa scattare immediatamente la sanzione.
      Purtroppo non ho idea entro quanti giorni venga segnalato al PRA, ma se è riportato che si hanno 5 giorni di tempo per presentarsi in caserma, tutto lascia pensare che oltre il quinto giorno partano i provvedimenti.

      Io le consiglierei di presentarsi perché se non si presenta, non avendo visto il tagliando esposto, segneranno comunque la sua auto come veicolo senza assicurazione e le invieranno comunque la sanzione a casa.
      Ovviamente la sanzione più grave è il sequestro del veicolo.

      Elimina
  82. Ottimo post sul blog . Ho usato per essere il controllo continuo di questo blog e sono rimasto colpito ! Informazioni estremamente utili specialmente la fase di chiusura :) mi occupo di tale informazioni molto . Ho usato per essere alla ricerca di queste informazioni particolare per un tempo molto lungo . Grazie e buona fortuna .
    Cosa vedere a Cala Gonone

    RispondiElimina
  83. Salve, la regione mi contesta il fatto che ho pagato il bollo auto sette mesi prima della scadenza dovuta (settembre 2010 invece che aprile 2011) e mi ha mandar una multa. Quid iuris?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Anna,

      non è riportato il codice del tributo? Non c'è alcun dettaglio in merito?
      Sinceramente non ho mai sentito di una sanzione per pagamento anticipato, e non so se esista visto che la tassa automobilistica può esser pagata tranquillamente prima della sua scadenza.

      Elimina
    2. In realtà il fatto è un po' più complicato.
      Ho comprato l'auto il 30 agosto 2010.
      Ho pagato alla prima scadenza utile, quindi in settembre 2010, ma avrei dovuto pagare la tassa automobilistica anche per i tre mesi precedenti (quindi da aprile 2010, in quanto il proprietario precedente non aveva pagato e la concessionaria non aveva chiesto la sospensione).
      In realtà il debito dovrebbe essere prescritto, essendo passati più di tre anni. Infatti nel Gennaio 2015 la regione non mi contesta il debito dell'aprile 2010, coperto da prescrizione, ma mi contesta i pagamenti successivi anticipati (invece di iniziare i pagamenti nell'aprile 2011 ho pagato sette mesi prima e cioè settembre 2010). Per questo mi ha inviato un accertamento per 72 Euro.
      La cosa mi sembra strana

      Elimina
    3. Mi ha fatto girare il cervello.
      Ma, come può pagare il bollo per un periodo in cui ancora si doveva intestare l' auto? Dal momento in cui se la intesta, inizia a pagare le tasse relative al veicolo.

      É una cosa strana. Dovrebbe verificare anche all' ufficio competente quando è la scadenza del suo bollo, anche se dovrebbe coincidere con il mese del passaggio

      Elimina
  84. Salve. Ho Pagato il Bollo dal Tabaccaio, che dal sistema è uscito un Importo da Pagare E. 145,00 mentre il Pagamento della Tassa è di E. 179,00. l'ACI mi contesta che devo Pagare per mettermi in Regola E. 91,50 cioè mi hanno calcolato una morosità del 30% sull'Intero importo e non sulla differenza che dovrebbe essere pari ad E. 44,00. E Legale una cosa del Genere?

    RispondiElimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie